Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 250 g di semola rimacinata
• 30 ml di olio
• 10 g di sale
• 10 g di lievito
• 300 ml di acqua
• 1.5 kg di sponzali o cipollotti
• 800 g di baccalà dissalato e ammollato
• 100 g di olive nere
• 3 acciughe
• 100 g di tonno
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 60 min

Il pasticcio di Altamura è una sorta di torta salata preparata con pasta di pane e farcita con baccalà, tonno e spunzali.

Il pasticcio di Altamura è una ricetta tipica dell’omonima cittadina a poca distanza da Bari. Si tratta di una sorta di torta salata preparata con pasta di pane e farcita con baccalà, tonno, olive e spunzali, una particolare varietà di cipollotti difficile da trovare fuori dai confini della regione. Ma niente paura: potrete comunque cimentarvi nella preparazione del pasticcio pugliese utilizzando dei normali cipollotti.

Inutile dire poi che come sempre quando si parla di ricette tradizionali ogni famiglia ha la sua e il pasticcio altamurano con spunzale non fa certo eccezione. C’è chi per esempio usa le cipolle, chi omette il tonno e chi le olive. Noi vi diamo la ricetta il più fedele all’originale possibile certi che vi conquisterà al primo assaggio.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

pasticcio di Altamura
pasticcio di Altamura

Come preparare la ricetta del pasticcio di Altamura

  1. Per prima cosa preparare l’impasto. Sciogliete nell’acqua tiepida il lievito poi aggiungete le due farina, l’olio e in ultimo il sale. Impastate bene dapprima con un cucchiaio poi trasferendo il tutto su una spianatoia e lavorando energicamente per una decina di minuti. Mettetelo a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio. Ci vorranno all’incirca un paio di ore.
  2. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno. Affettate i cipollotti e rosolateli in padella con qualche cucchiaio di olio e un pizzico di sale.
  3. In un’altra padella cuocete il baccalà tagliato a tocchetti insieme a un bicchiere di acqua fino a che non si sarà disfatto.
  4. Unite le cipolle al baccalà, aggiungete il tonno e le acciughe e mescolate bene. Fate raffreddare poi aggiungete le olive.
  5. Dividete l’impasto lievitato in due parti uguali e stendete la prima in una teglia da 26 cm di diametro. Versate all’interno il ripieno e coprite con l’impasto rimasto, steso alla medesima maniera. Sigillate bene i bordi.
  6. Cuocete il pasticcio altamurano con baccalà a 200°C per 30 minuti e lasciate intiepidire prima di servirlo.

Sicuramente nel sentir nominare questa ricetta vi sarà venuto in mente anche il famosissimo pane di Altamura che non abbiamo già preparato tempo addietro. Fidatevi di noi e fate un tuffo in questa magnifica cucina!

Conservazione

Il pasticcio di Altamura si conserva in frigorifero avvolto in carta argentata o pellicola per 2-3 giorni. Vi consigliamo di consumarlo a temperatura ambiente.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ricette al forno

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


Cheesecake alla ricotta senza cottura: dolce semplice e delizioso

Ottimo sul pane e sui crostini, ecco il patè di melanzane con il Bimby