Ingredienti:
• 1 kg di mele verdi
• 1 limone
• 1 bicchiere di acqua
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 15 min
cottura: 120 min

Preparare la pectina fatta in casa è un ottimo modo di autoprodurre in maniera naturale delle conserve sane e genuine.

Oggi vi sveliamo come preparare un addensante naturale per marmellate e confetture utilizzando due soli ingredienti: mele e succo di limone. Questi infatti vengono di norma aggiunti alle conserve per farle addensare, grazie all’elevato contenuto di pectina, ma non tutti sanno che si può preparare in modo del tutto semplice anche la pectina fatta in casa.

La pectina naturale è una fibra che trova largo impiego nel settore alimentare ma anche farmaceutico. È infatti considerata un potente integratore, oltre che un addensate, e come tale può essere consumato. Inoltre, è ottimo per favorire il senso di sazietà nelle diete ipocaloriche. Ma a noi interessa come realizzare una pectina naturale per marmellate.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

pectina fatta in casa
pectina fatta in casa

Come preparare la ricetta della pectina

  1. Per ottenere una pectina naturale procuratevi della frutta biologica dal momento che non andremo a togliere la pelle. Lavatela bene sotto acqua corrente e tagliate le mele in quattro e poi ciascun quarto a metà, tenendo torsolo e buccia.
  2. Mettetele in una pentola capiente e irroratele con il succo del limone. Coprite a filo con l’acqua, mettete il coperchio e cuocete a fiamma media per 2 ore.
  3. Versate poi il tutto in un colino e lasciare scolare per 12 ore senza forzature ossia senza pesi ne altro.
  4. Versate il liquido ottenuto, ossia la vostra pectina casalinga, in un barattolo di vetro sterilizzato.

Prima di cimentarvi con la preparazione delle marmellate fatte in casa date un’occhiata ad alcune nozioni utili: la prova del piattino e come sterilizzare i vasetti di vetro.

Conservazione

La pectina fai da te si conserva in frigorifero per una settimana. In alternativa potete congelarla, già porzionata, tenendo conto che per addensare 500 g di frutta ne bastano 100 grammi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 23-07-2022


Prepariamo insieme lo Spritz Campari!

Girandole di pasta sfoglia con nutella: impossibile resistere