Ingredienti:
• 1 kg di muscolo di vitello o manzo
• 2 spicchi d’aglio
• 500 ml di vino rosso
• 50 g di concentrato di pomodoro (facoltativo)
• sale q.b.
• pepe in polvere q.b.
• pepe nero in grani q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 200 min

Il peposo del Brunelleschi, o semplicemente peposo, è un secondo piatto tipico toscano, molto invitante e ideale per una cena fra amici o in famiglia.

Il peposo del Brunelleschi è conosciuto anche come peposo dell’Impruneta, comune di Firenze a cui si fa risalire la ricetta originale. È uno spezzatino alla toscana dal sapore intenso e deciso, perfetto da servire durante una cena conviviale.

Questa ricetta ha origini molto antiche e risale proprio ai tempi del Brunelleschi. La tradizione vuole che furono gli addetti alla cottura dei mattoni nelle fornaci a dare vita a questa portata, lasciandola cuocere a lungo in un angolo della fornace durante le ore di lavoro.

Per questa ricetta si può usare sia la carne di vitello che di manzo, che viene fatta cuocere a lungo con erbe aromatiche e vino rosso, fino a quando non diventa morbida e saporita. Insomma, che state aspettando? Provate anche voi a preparare il peposo: una ricetta originale tipica della Toscana!

10 ricette per tenersi in forma

Peposo toscano
Peposo toscano

Preparazione della ricetta del peposo toscano

  1. Cominciate tagliando il muscolo in cubetti di circa 3 cm per 3 cm.
  2. Una volta tagliata tutta la carne mettetela in pentola a rosolare con un filo d’olio, giratela di tanto in tanto in modo da rosolarla completamente su tutti i lati.
  3. Unite in pentola anche l’aglio, un cucchiaio di pepe in grani e, a piacere, il concentrato di pomodoro. Mescolate per bene poi, dopo qualche minuto, unite anche il vino rosso. Se volete fare in modo di eliminare il pepe una volta terminata la cottura potete mettere i grani in un panno di cotone apposito per alimenti, chiuderlo con un pezzo di spago alimentare e tuffarlo in pentola.
  4. Lasciate che prenda il bollore e abbassate la fiamma, infine aggiungete subito anche un cucchiaino di pepe in polvere.
  5. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere il tutto per circa 2 ore, al bisogno potete aggiungere dell’acqua in caso la carne diventasse troppo asciutta oppure aggiungere altro vino.
  6. Quando lo spezzatino sarà bello morbido, spegnete, salate a piacere e lasciate riposare per qualche istante. Servite con delle fette di pane toscano, e buon appetito!

E se volete provare altre ricette tipiche toscane, ecco la nostra deliziosa schiacciata alla fiorentina!

Conservazione

Consigliamo di conservare la ricetta di carne tipica toscana per massimo 3-4 giorni in frigo, in pentola con l’apposito coperchio. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 02-09-2022


Feta greca al cartoccio: una ricetta facile e veloce da preparare!

Biancaneve ci regala la ricetta della sua torta di uva spina!