Ingredienti:
• 1 kg di orate
• 350 g di pomodori ciliegini
• 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 6 spicchi d'aglio
• 2 rametti di prezzemolo
• 1/2 bicchiere di vino bianco secco
• sale q.b
• pepe q.b
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 30 min

Il pesce all’acqua pazza è una ricetta impossibile da sbagliare, ed è incredibile quanto possa essere buona e appetitosa.

Il pesce all’acqua pazza è una ricetta della cucina napoletana, semplicissima da fare e davvero gustosa. La parte più difficile è pulire il pesce, ma se lo farete fare al pescivendolo sarete facilitati nella preparazione. Noi la proponiamo con l’orata, ma potete usare anche altri pesci, in base ai vostri gusti o alla stagione, come ad esempio la spigola o il dentice.

Tipicamente gli ingredienti sono cotti in una padella, ma potete anche prevedere una cottura in forno. In questa ricetta non lesinate con l’aglio, anche perché deve essere lasciato in spicchi, è quindi facile da eliminare e rilascia un sapore meno intenso.

Andiamo in cucina e cominciamo subito la preparazione!

Come fare l’orata all’acqua pazza

  1. Fatevi pulire le orate dal pescivendolo, assicurandovi che abbia anche eliminato le squame. A casa, poi, sciacquate i pesci sotto dell’acqua corrente.
  2. Condite l’interno della pancia con sale, pepe, prezzemolo e uno spicchio d’aglio. Lavate i pomodorini ciliegini e quelli gialli e, secondo i vostri gusti, lasciateli interi o tagliateli a metà. Nel primo caso resteranno più sodi e compatti.
  3. In una padella versate l’olio e mettetela sul fuoco a media intensità. Adagiatevi le orate e i pomodorini e condite con sale, pepe, prezzemolo, vino, due spicchi d’aglio e 200 ml d’acqua.
  4. Dovrete fare in modo che i pesci siano ricoperti per metà altezza dai liquidi. Mettete un coperchio e fate andare sul fuoco per 25-30 minuti, secondo la grandezza delle orate. Quando mancheranno cinque minuti alla fine della cottura, scoperchiate fino a far raggiungere ai liquidi la densità desiderata.
  5. Quando le orate saranno cotte, sfilettatele eliminando pelle, testa e lisca. Servite i filetti accompagnati dall’intingolo di pomodori eliminando gli spicchi d’aglio e spolverando con delle foglie di prezzemolo tritate finemente. Il piatto è pronto, buon appetito!

Se volete potete anche preparare dei filetti di pesce all’acqua pazza. Basterà prima pulirli completamente e ricavare i filetti, e successivamente cuocerli in padella seguendo le indicazioni della ricetta. In questo modo otterrete un piatto un po’ più semplice da mangiare, e anche con una cottura leggermente più veloce.

Se vi è piaciuta questa ricetta di pesce, provate anche l’orata all’arancia.

0/5 (0 Reviews)

Mai più dieta punitiva!

TAG:
Gusto e salute

ultimo aggiornamento: 21-03-2020


#iostoacasa: ecco la torta all’arancia, una vera delizia al profumo di cannella!

Polpettine di carciofi e patate, da servire col purè