Ingredienti:
• 350 g di farina
• 250 ml di acqua
• 6 g di lievito di birra fresco
• olio extravergine di oliva q.b.
• 1 cucchiaino di sale
• olio di semi per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 5 min

Prepariamo le pettole pugliesi, tra le ricette veloci e semplici della cucina italiana da gustare in genere durante le feste di Natale.

In vista del Natale prepariamo un piatto tipico della cucina italiana, le pettole pugliesi, sfiziose palline di pasta lievitata da friggere in abbondante olio.

Pur rappresentando una ricetta natalizia, le pettole pugliesi sono ideali da gustare in ogni periodo dell’anno e quindi già vediamo come realizzarle alla perfezione.

Mettiamoci all’opera e vediamo come preparare questa ricetta tipica della cucina italiana regionale e anche la variante delle pettole dolci.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pettole pugliesi
Pettole pugliesi

Preparazione delle pettole pugliesi

  1. Per prepararle, setacciate la farina in una ciotola e fate una fontana al centro.
  2. Scioglieteci il lievito di birra con poca acqua tiepida. Nell’acqua rimanente sciogliete il sale grosso e versatela a filo, poco alla volta, sulla farina.
  3. Impastate con le mani per ottenere un impasto delle pettole morbido e colloso. Se occorre aggiungete altra acqua.
  4. Dividete in due parti l’impasto e mettetele entrambe in una ciotola, coperte da un foglio di pellicola, e fate lievitare in forno spento con la luce accesa per due ore.
  5. Quando i due impasti raddoppieranno il volume, mettete sul fuoco una pentola con abbondante olio di semi per friggere le pettole di Natale.
  6. Quando l’olio raggiunge i 180° C prelevate un poco d’impasto alla volta con un cucchiaio e, con un dito bagnato, fate scivolare dal cucchiaio la pallina di impasto direttamente nell’olio. Continuate così fino a quando avrete terminato l’impasto. Le pettole devono essere dorate da entrambi i lati e andranno servite calde e croccanti.

Naturalmente questo è un impasto abbastanza neutro, se volete renderle sicuramente salate potete aggiungere qualche ingrediente nelle vostre frittelle pugliesi dette pittule. Ad esempio potete tritare nell’impasto delle olive verdi prima di metterlo a lievitare. Per la versione dolce invece preparate la ricetta originale delle pettole pugliesi, passate alla frittura e poi cospargetele di zucchero semolato. Saranno molto simili alle classiche castagnole!

Conservazione

Come detto, questa nuvoletta fritta fa parte delle ricette di natale tipiche del sud Italia, ma potete prepararle in qualsiasi altra occasione tanto sono buone! Essendo fritte vi consigliamo di consumarle al momento, e di non conservarle, neanche in freezer.

1/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pranzo di Natale

ultimo aggiornamento: 23-11-2021


La crema al cioccolato vegan: una coccola avvolgente

Panissa vercellese: la ricetta originale del primo piatto del Piemonte