Polenta di Storo: ricetta, origine e varianti del piatto tipico del Trentino

Scopriamo un prodotto tipico del Trentino: la polenta di Storo

Ingredienti:
• 1.5 l di acqua
• 300 g di farina
• 1 cucchiaino di sale
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 40 min

Direttamente dalle montagne arriva la ricetta della polenta di Storo. Scopriamo le caratteristiche e qualche ricetta per cucinarla!

La polenta di Storo è un piatto tipico del Trentino dove funge da accompagnamento a moltissimi piatti di formaggi e carne. Si prepara partendo dalla farina gialla di Storo ottenuta macinando a pietra i chicchi delle pannocchie coltivate nella valle del Chiese. Vi starete probabilmente chiedendo cosa c’è di diverso rispetto a una tradizionale polenta. Scopriamolo insieme!

Farina di Storo: origini e curiosità

La farina gialla utilizzata per la preparazione della polenta di Storo si ottiene da pannocchie coltivate rispettando il naturale ciclo della natura, in un ambiente incontaminato e senza forzature chimiche di alcun tipo.

Polenta di Storo
Polenta di Storo

Le pannocchie hanno un colore tendente al rosso e, per mantenerne tutte le proprietà, vengono macinate con un mulino a pietra dopo essere state lasciate a seccare al vento di montagna.

Polenta di Storo: ricetta e varianti

La polenta di Storo sta via via conquistano l’Italia con la sua consistenza rustica e sapore ricco. Oltre al classico modo di cucinarla, ci sono alcune ricette tipiche che vale la pena provate. La base di partenza è sempre la stessa: per 4 persone ci vorranno 1,5 l di acqua, 300 g di farina oltre a un cucchiaino di sale.

La polenta carbonera per esempio, anche detta polenta concia, si prepara aggiungendo alla polenta formaggio fresco e formaggio stagionato, ma anche Grana del Trentino e salsiccia. Un piatto ricco, perfetto dopo una lunga camminata sulle montagne.

La polenta macafana invece si prepara cuocendo insieme polenta e cicorie. Dieci minuti prima della fine si aggiunge formaggio di malga a cubetti. A cottura ultimata si distribuisce nei piatti e si completa con della cipolla rosolata in padella con abbondante burro.

La polenta delle streghe invece prevede l’aggiunta di castagne, formaggio di malga e una particolare pozione magica. Per questa quindi dovrete recarvi al Festival della polenta di Storo.

Scoprite un altro prodotto tipico, il pane di Altamura.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 10-10-2019

X