Le polpette di cicerchie riscoprono un legume dalla provenienza molto antica e dal sapore intenso e deciso.

Le polpette di cicerchie vanno a scovare un legume poco noto e coltivato solo in alcune zone dell’Italia centrale. Il gusto è una via di mezzo tra la fava e il pisello e si trovano in commercio solo secche. Le cicerchie sono ricche di ferro e benché siano un prodotto di nicchia, a causa della scarsa produzione, sono molto versatili e possono essere usate per zuppe, puree e anche in farina per pasta e maltagliati.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 55′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 25′ + 8-12 ore di ammollo + 30′ di riposo

INGREDIENTI POLPETTE DI CICERCHIE CON LE NOCI per 4 persone

  • 200 g di cicerchie
  • 150 g di noci sgusciate
  • 2 carote
  • 1 costa piccola di sedano
  • 1 scalogno
  • 3 cucchiai di paprica dolce
  • 2 cucchiai di origano
  • semi di sesamo
  • pangrattato
  • 1 foglia di alloro
  • sale q.b.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

polpette di cicerchie con noci

PREPARAZIONE POLPETTE DI CICERCHIE CON LE NOCI

Per questa preparazione occorre: mixer; schiumarola; carta da forno.
Lasciate in ammollo per tutta la notte le cicerchie, in acqua tiepida. Sciacquatele abbondantemente con acqua corrente e lasciatele scolare per bene. In una casseruola mettete le cicerchie, la carota senza la buccia tagliata a fette, il sedano sottile, lo scalogno e l’alloro.

Coprite il tutto con acqua fredda, che deve arrivare circa un dito sopra al livello del composto. Mettete sul fuoco, a livello medio, e lasciate cuocere per almeno 40 minuti. A metà cottura aggiungete il sale.

Scolate, lasciate asciugare un paio di minuti e poi mettete il composto nel mixer. Frullate fino a ottenere la consistenza di una purea, quindi aggiungete sale e paprika e mescolate ancora un po’. Mettete in un recipiente e lasciate riposare 40 minuti in frigorifero.

Preriscaldate il forno a 180°C. Tirate fuori da frigo il composto e realizzate delle polpette abbastanza sottili. Prendete un piatto fondo, cospargetelo di semi di sesamo e passateci le polpette da entrambi i lati. Mettete in una placca, sopra alla carta da forno, e mettetela in forno per 15 minuti.

Le polpette si possono mangiare calde, ma anche fredde il giorno dopo con l’accompagnamento di una salsa..

Le noci fanno molto bene e bisognerebbe mangiarne qualcuna ogni giorno. Approfittatene per farvi questa bellissima insalata fiorita: “Insalata di melone giallo, mirtilli, fiori e noci“.

Banner 300 x 250
1/5 (2 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 27-03-2017


Lasagne di verza

Strudel carciofi noci e ricotta