Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 1 uovo + 1 tuorlo
• sale q.b.
• 45 ml di olio d'oliva
• 1/2 bicchiere di acqua
• 100 g di zucchero semolato
• 100 g di cioccolato fondente
• 100 g di uvetta
• 100 g di noci sgusciate
• 100 g di mandorle sgusciate
• 60 g di pinoli
• 30 g di buccia d'arancia candita
• 30 g di buccia di cedro candita
• 1 bicchierino di rum
• 150 g di pangrattato
• cannella in polvere q.b.
• noce moscata q.b.
• semi di papavero q.b.
• 4 chiodi di garofano
• 10 g di burro
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 40 min
kcal porzione: 600

Secondo alcune testimonianze è stata creata per la Principessa Sissi. Ad ogni modo, la ricetta veloce del Presnitz è gustosa e facile anche da fare in casa.

Con il nome Presnitz si indica un dolce triestino molto antico. La preparazione è molto semplice, anche se ha bisogno di vari ingredienti. Un involucro di pasta sfoglia, racchiude un ricco e cremoso ripieno, fatto con noci, uvetta, pinoli, frutta candita e poco altro. Molto simile al consueto strudel, questo dolce è lungo e si modella a spirale.

Secondo la storia, le sue origini sono da collocarsi intorno ai primi anni dell’Ottocento. Periodo in cui, come si racconta, venne creato in occasione dell’arrivo della Principessa Sissi al Castello di Miramare, vicino la città di Trieste. Sulla particolare forma, secondo una leggenda, il pasticcere scrisse “Se giri il mondo, torna qui”. Il dessert ebbe molto successo e venne denominato Preis Prinzessin, ovvero “Premio Principessa”. Più tardi, il nome venne semplificato in Presnitz. Ad oggi, viene preparato nella zona d’origine in occasione del Natale o della Pasqua.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Presnitz
Presnitz

Preparazione della ricetta tradizionale per il Presnitz

  1. Prima di cominciare, mettete in ammollo l’uvetta, in un bicchiere con il rum per 10 minuti.
  2. Occupatevi della pasta. Setacciate la farina e versatela in una ciotola. Poi, aggiungete 1 uovo.
  3. Lavorate per amalgamare i due ingredienti. Unite l’olio e, poco alla volta, anche l’acqua.
  4. Impastate per circa 10 minuti, ottenendo un composto elastico e liscio.
  5. Modellatelo a panetto e ungetelo con un po’ d’olio, prima di avvolgerlo nella pellicola alimentare e lasciarlo riposare per 30 minuti.
  6. Scolate l’uvetta e mettetela in una ciotola capiente. Sbucciate tutta la frutta secca (noci, pinoli, mandorle) e versatela nel recipiente.
  7. Aggiungete i semi di papavero, i chiodi di garofano, la noce moscata, la cannella e un pizzico di sale. Per ultimare, tagliate e unite piccoli pezzi di buccia d’arancia e di cedro canditi.
  8. Spezzettate il cioccolato e tritatelo in un mixer, poi unitelo al resto.
  9. Procedete aggiungendo il rum (in cui avete ammollato l’uva), lo zucchero e il pangrattato. Mescolate per distribuire gli ingredienti.
  10. Stendete un foglio di carta da forno, infarinatelo e posizionate sopra il panetto. Con un mattarello, stendetelo per formare una sfoglia sottile e rettangolare.
  11. Stendete sopra il ripieno, lasciando 1 cm dal bordo libero. Arrotolate l’impasto, sigillando bene il bordo lungo e i due corti.
  12. Prendete una placca da forno e imburrate e infarinate il fondo. Posizionate sopra il Presnitz triestino e modellatelo a spirale (potete anche tenere i bordi distanziati).
  13. Mettete il burro in un pentolino e fatelo sciogliere sul fuoco. Nel frattempo, sbattete 1 tuorlo d’uovo in una ciotolina. Aggiungete il burro fuso e mescolate.
  14. Con questo composto, spennellate la superficie del dessert.
  15. Fate cuocere in forno a 180°C per 40/45 minuti. Fate raffreddare e servite.

Conservazione

Una volta provato, non potrete più rinunciare allo straordinario sapore di questo Presnitz, originario di Trieste. Sicuramente andrà a ruba tra gli ospiti ma, se dovesse avanzare, potrete conservarlo in un contenitore ermetico per massimo 3 giorni. Tenetelo in un luogo fresco e asciutto o in frigo.

Meno elaborato ma ugualmente delizioso, mai provato lo strudel di mele con pasta sfoglia?

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 26-01-2022


Scopriamo come preparare il brandacujun con la ricetta ligure

Gateau di zucca, la variante golosa e facile al classico di patate