I prodotti agroalimentari che ogni giorno finiscono sulle tavole degli italiani hanno origine da un variegato patrimonio produttivo.

I prodotti agroalimentari che ogni giorno finiscono sulle tavole degli italiani hanno origine da un variegato patrimonio produttivo: un’eccellenza visiva e palatale che si riflette nel valore sensoriale, un requisito imprescindibile per la maggior parte consumatori.

Con il tempo, infatti, l’attenzione alla qualità delle materie prime ha assunto un carattere rilevante, innescando un’evoluzione repentina nel più classico concetto di distribuzione.

È per questo che oggi le merci viaggiano fresche e surgelate lungo un percorso efficiente, che tutela il loro ciclo vitale e fa sì che ogni prodotto giunga al consumatore in condizioni qualitativamente perfette. È il cosiddetto trasporto a temperatura controllata, che corre sempre più veloce per rispondere alle sfide di un mercato in continua evoluzione.

Complici di questo processo, i player del settore della logistica e del trasporto agroalimentare, che hanno unito l’attenzione alla qualità dei prodotti a un ciclo di distribuzione all’avanguardia. Al centro di questo sistema, l’attenzione e l’efficientamento dei processi di distribuzione, che hanno fatto della complessità logistica un percorso volto a valorizzare le eccellenze.

frutta e verdura
frutta e verdura

Il trasporto a temperatura controllata

Oggi, a garantire un approvvigionamento costante dei prodotti freschi, è una rete di distribuzione capillare attiva 7 giorni su 7: un servizio di trasporto refrigerato e a temperatura controllata, in grado di servire, efficacemente, sia i piccoli punti vendita sia le realtà della grande distribuzione.

Ad assicurare il corretto svolgimento di tutti questi processi sono società come STEF: azienda leader in Italia e in Europa, attiva nel settore del trasporto a temperatura controllata. STEF, infatti, opera quotidianamente per una gestione completa della supply chain nell’agroalimentare, garantendo un lead time che oscilla tra le 24 e le 48 ore.

Naturalmente, nella coordinazione della catena di distribuzione, i tempi di gestione rappresentano un fattore determinante per garantire ai consumatori prodotti agroalimentari qualitativamente eccellenti.

È per tutte queste ragioni che oggi la filiera è assicurata da una rete che si avvale dei migliori processi organizzativi, in modo da semplificare le funzioni di logistica e ottimizzare quei tempi che hanno un costo sia in termini economici sia in termini di qualità.

Agroalimentare: la logistica che valorizza le materie prime

È importante precisare che oggi il processo di logistica a temperatura controllata abbraccia diversi comparti: da quello industriale a quello della ristorazione commerciale, passando per la piccola e la grande distribuzione.

Tre aree dalle caratteristiche differenti, ma accomunate dalle medesime necessità, come quella di poter contare su una struttura di consegna dell’agroalimentare flessibile, sicura e qualitativamente ineccepibile.

Lo scopo di questo processo è quello di esaltare il valore delle materie prime avvalendosi di un percorso su misura delle diverse categorie alimentari. Un procedimento logistico di tale entità deve, infatti, poter tenere conto delle caratteristiche dei prodotti trasportati, in modo da adottare, di conseguenza, modalità di gestione differenti.

Proprio per questo, realtà come STEF mettono in atto processi personalizzati, che possono adattarsi alle complessità dei prodotti agroalimentari transitanti. A tutto questo si affianca una rete informatizzata che si avvale di soluzioni IT su misura che coprono efficacemente tutte le fasi relative alla gestione degli ordini.

L’agroalimentare in Italia e in Europa

Naturalmente, il servizio di logistica di STEF garantisce una supply chain eccellente non solo sul territorio italiano, ma anche nell’importexport internazionale.

Nella consegna dei freschi agroalimentari oltre confine, STEF si avvale infatti di un iter di distribuzione scrupoloso, che utilizza il trasporto su gomma in ambito europeo e aereo per le destinazioni extra UE.

Il servizio aereo prevede il prelievo dei prodotti direttamente dalle aziende produttrici e il trasporto presso gli aeroporti di Fiumicino e Malpensa, dove l’azienda consegna i colli agli spedizionieri aeroportuali, i quali operano una spedizione accurata in tutto il mondo. È così che le eccellenze regionali italiane possono raggiungere ogni destinazione, mantenendo sempre intatta tutta la loro naturale freschezza.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Come apparecchiare la tavola? Le regole del bon ton

Il menù delle Feste che stavate aspettando: facile e originale!