La quercetina è un flavonoide presente in natura nel radicchio, nella cipolla rossa e nei capperi ma cosa c’entra con il Covid19?

Quando i primi campanelli d’allarme sulla comparsa del virus noto come Sars-Cov-19 hanno cominciato a suonare, numerosi team di ricerca si sono messi al lavoro per trovare un modo per fermarne la diffusione. Durante il corso dell’anno, a partire dal mese di febbraio, è stato davvero difficile distinguere le fake news dalle informazioni ufficiali, soprattutto quando si parlava di sostanze utili per combattere il virus. Per esempio la quercetina, per il COVID-19, è stata al centro di numerosi studi. Vediamo cosa hanno scoperto.

Cipolle rosse
Cipolle rosse

Cos’è e come funziona la quercetina

La quercetina è un flavonoide presente in abbondanza in alimenti come capperi, cipolle rosse e radicchio. Secondo lo studio condotto dall’Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Nanotec) di Cosenza e da un gruppo di ricercatori di Zaragoza e Madrid, la quercetina potrebbe essere utile per bloccare gli effetti collaterali del 3CLpro (3C-like proteasi), una proteina in grado di arrestare la diffusione del virus ma dagli effetti collaterali piuttosto significativi.

La scoperta, quindi, è avvenuta a ritroso: mentre i laboratori studiavano il funzionamento di questa proteina inibitrice del virus, a Cosenza si cercava un modo per annullarne gli effetti collaterali e questa operazione sembrerebbe aver avuto successo.

Come accennato all’inizio però, il confine tra verità e menzogna spesso è molto sottile. Per esempio, la Food and Drug Administration americana ha vietato la pubblicizzazione degli integratori a base di quercetina come possibile terapia anti covid. Certo è che cercare di assumerla con il cibo male non fa, soprattutto se accompagnata da altri alimenti per rafforzare le difese immunitarie.

In quali alimenti troviamo la quercetina?

Questa sostanza è contenuta anche in molti alimenti naturali presenti in questa stagione come radicchio, cipolle rosse e capperi. Chiaramente il fatto che siano presenti in questi cibi non ci solleva dalle nostre responsabilità: seguire una dieta sana, fatta di cibi naturali e integrali (prodotti confezionati e zuccheri semplici andrebbero ridotti al minimo), accompagnata da un’adeguata attività fisica, sono fondamentali per mantenere il nostro corpo in salute.

Se cercate una ricetta gustosa per abbinare il radicchio e la cipolla, vi consigliamo la nostra pizza radicchio e cipolle: siamo certi che vi piacerà!

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 09-11-2020


Cibo e imballaggi: sono davvero possibili cause di contagio?

Superfici, alimenti e Covid-19: quali sono i rischi e le possibilità di contagio?