Ingredienti:
• 800 g di radicchio
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 15 min
kcal porzione: 20

Il radicchio trevigiano al forno è un contorno ricco di gusto e perfetto da abbinare a qualsiasi portata. Ecco la ricetta semplicissima, da proporre in ogni occasione!

Oggi prepariamo un contorno semplicissimo: il radicchio al forno. Per questo piatto non servono grossi sforzi, tantomeno molti ingredienti, ma semplicemente del buon radicchio fresco e qualche condimento.

Se amate il gusto deciso di questo piatto, ve lo consigliamo assolutamente, soprattutto se state preparando una cena o un pranzo e non avete troppo tempo per pensare al contorno. Per di più, si tratta di una ricetta che non ha davvero nessun difetto: è buona, golosa, veloce, semplicissima e… decisamente economica!

Siete pronti? Allora andiamo subito in cucina e vediamo la ricetta del radicchio al forno!

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

radicchio al forno
radicchio al forno

Come fare il radicchio rosso al forno

  1. Prima di tutto prendete il radicchio e lavatelo accuratamente sotto acqua fredda corrente.
  2. Quando avrete terminato la fase della pulizia, mondatelo tagliandolo a metà o in quarti (dipende anche dalla grandezza e dalle dimensioni del cespo) e disponetelo su una teglia foderata con carta da forno.
  3. A questo punto condite il radicchio con olio extravergine, sale e pepe.
  4. Non vi resta che procedere con la cottura: pre riscaldate il forno e poi cuocete il radicchio a 180°C per circa 15 minuti. Quando il radicchio sarà bello appassito e il suo colore sarà diventato bruno, allora sarà pronto!

Gustate il vostro radicchio di Treviso al forno accompagnandolo con formaggi, carne o pesce. Buon appetito!

Dopo aver preparato insieme a noi questo piatto, non potete perdervi tutte le nostre ricette con il radicchio!

Radicchio al forno con formaggio e pancetta

Radicchio al forno con parmigiano e pancetta
Radicchio al forno con parmigiano e pancetta

Una variante assolutamente golosa di questa ricetta del radicchio trevigiano al forno light è quella con l’aggiunta di Parmigiano grattugiato e pancetta a cubetti. Preparate un piatto di formaggio grattato con l’apposito strumento e circa 200 g di pancetta tagliata a cubetti. Non dovrete fare altro che condire come nella ricetta classica del radicchio rosso al forno ma, dopo aver condito, unite anche abbondante formaggio e qualche cubetto di pancetta per ogni trancio di radicchio.

Radicchio al forno: ricette sfiziose

Vediamo ora qualche altra variante più elaborata di questo piatto, con l’aggiunta di qualche ingrediente sfizioso!

  • Radicchio al forno gratinato: in questo caso la ricetta è esattamente la stessa, ma dovrete realizzare una gratinatura golosa con pangrattato, parmigiano, sale, pepe. Tagliate i cespi a metà, cospargeteli e cuoceteli in forno.
  • Radicchio al forno con gorgonzola e miele: visto il gusto amaro di questo ingrediente, potete cuocerlo al forno con sale, olio e pepe, e poi tirarlo fuori e cospargerlo con un filo di miele e dei tocchetti di gorgonzola, che si scioglieranno a contatto con il calore della verdura. Che bontà!
  • Sformato di radicchio rosso al forno: qui si va verso un piatto unico più che un contorno. In questo caso dovrete usare una pirofila e non una semplice teglia, e servirvi di besciamella, formaggio, pangrattato e magari anche dello speck. Cuocete prima le foglie, poi alternando le varie componenti realizzate degli strati e cuocete per circa 15 minuti a 180 °C.

Siete amanti di questo ingrediente? Allora vi consigliamo un primo piatto da urlo: il risotto radicchio e gorgonzola! La sua cremosità vi farà impazzire!

Come togliere l’amaro dal radicchio rosso

Prima di cuocere il radicchio al forno, potete anche assicurarvi di ingentilire il gusto tanto amaro di questa verdura. Per farlo mettete in ammollo i cespi, dopo averli lavati accuratamente, in circa 1 litro di acqua miscelata con 1 bicchiere di aceto bianco e 1 cucchiaino raso di sale. Lasciate l’ortaggio bene in ammollo per almeno 30 minuti poi risciacquate il tutto sotto acqua fredda, tamponatelo e procedete con la preparazione.

Conservazione

Consigliamo di conservare il contorno in frigo, per massimo 2-3 giorni dalla cottura e all’interno di un contenitore apposito con coperchio con chiusura ermetica.

LEGGI ANCHE: Radicchio: varietà, valori nutrizionali e ricette

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 01-11-2022


Risotto con topinambur, una ricetta semplice e deliziosa!

Niente di più semplice e gustoso: ecco la pasta con spinaci e panna