Ingredienti:
• 400 g di farina
• 4 uova (+2 per il ripieno)
• 300 g di stoccafisso
• 200 g di spinaci freschi
• 2 spicchi di aglio
• 1 cipolla piccola
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 3 cucchiai di formaggio grattugiato
• 300 g di polpa di pomodoro
• 1 peperoncino
• sale q.b.
• pangrattato q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 20 min

I ravioli calabresi con lo stocco sono un primo piatto saporito tipico della cucina del sud. Ecco come si preparano i ravioli ripieni di stoccafisso.

Paese che vai, ravioli che trovi. I formati di pasta, anche ripiena, sono perfetti per portare in tavola tutti i sapori e gli ingredienti tipici di un territorio. I ravioli calabresi con lo stocco non fanno certo eccezione. Appartengono alla categoria dei ravioli ripieni di pesce e, sebbene siano poco conosciuti fuori dalla Calabria, meritano davvero di essere provati.

Questo piatto tipico calabrese, solitamente condito con del sugo di pomodoro o pomodorini, non è poi molto difficile da preparare. Come ormai saprete, lo stoccafisso altro non è che merluzzo essiccato (mentre il baccalà è sempre merluzzo ma conservato sotto sale), e viene utilizzato per il ripieno insieme a spinaci, prezzemolo, aglio e formaggio grattugiato. Ecco spiegato quindi come fanno i ravioli di stoccafisso a essere così buoni.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Ravioli calabresi con lo stocco
Ravioli calabresi con lo stocco

Come preparare la ricetta dei ravioli calabresi con lo stocco

  1. Per prima cosa dovete mettere in ammollo lo stoccafisso per almeno 6 giorni, cambiando l’acqua quotidianamente. In alternativa, se lo trovate, potete acquistare lo stoccafisso già ammollato.
  2. Il giorno in cui vi dedicherete alla preparazione dei ravioli veri e propri iniziate dalla pasta. Riunite in una ciotola la farina, formate una fontana e rompete al centro 4 uova.
  3. Iniziate a impastare dapprima con una forchetta poi a mano, trasferendo l’impasto sulla spianatoia.
  4. Lavorate energicamente per una decina di minuti quindi lasciare riposare il panetto sotto una ciotola capovolta per circa 30 minuti.
  5. Nel frattempo dedicatevi al ripieno. Tritate finemente aglio, cipolla e prezzemolo e rosolateli in padella con un filo di olio.
  6. Unite lo stoccafisso tritato al coltello, gli spinaci e lasciate cuocere per qualche minuto, giusto il tempo che questi ultimi si appassiscano.
  7. Frullate poi tutto e unite il formaggio grattugiato, le uova, pangrattato quanto basta e una presa di sale.
  8. Stendete la sfoglia il più sottile possibile e poi cominciate a formare i ravioli. Tenete presente che i ravioli calabresi con lo stocco con la ricetta originale sono quadrati.
  9. Chiudete bene la pasta, sigillando i punti di chiusura, e lessate i ravioli in abbondante acqua salata per 3-4 minuti.
  10. A parte preparate il sugo rosolando olio, aglio e peperoncino nell’olio. Unite la polpa di pomodoro, una presa di sale e lasciate cuocere per una decina di minuti.
  11. Una volta pronti i ravioli, conditeli con il sugo.

Provate anche i ravioli di pesce per scoprire un modo nuovo di considerare la pasta ripiena.

Conservazione

I ravioli con lo stoccafisso ancora da cuocere si possono conservare per un giorno in frigorifero oppure per qualche mese in freezer. Una volta cotti invece, si mantengono per un paio di giorni in frigo, ben coperti da pellicola.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 06-11-2021


Portate a tavola il pane ripieno e tutti vi ringrazieranno

Dovete assolutamente provare il cavolfiore gratinato vegan!