Ingredienti:
• 150 g di farina 00
• 150 g di farina di mais
• 100 g di farina integrale
• 300 ml di acqua tiepida
• 200 ml di acqua bollente
• 4 g di lievito di birra
• 3 g di bicarbonato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 15 min

Alla ricerca di una ricetta facile e veloce che abbia un gusto etnico e che dia un tocco in più alla vostra cena? Provate la ricetta dell’injera!

Oggi vi presentiamo la ricetta dell’injera, un pane etiope molto diffuso in diversi stati africani e che viene molto apprezzato anche fuori dal continente da chi ama, in particolare, la cucina etnica. Si distingue per la sua consistenza morbida e spugnosa che lo rende un pane unico nel suo genere. Il sapore di questo pane africano, tipico anche dell’Eritrea, è leggermente acidulo. Infatti, si tratta di un pane con pasta acida. Questa caratteristica del pane eritreo nasce dalla sua fermentazione lenta che si abbina, perfettamente, con i sapori molto intensi della cucina africana.

L’injera prevede, per tradizione, l’utilizzo della farina etiope chiamata teff. Non essendo diffusa in altri paesi, può essere sostituita con altri tipi di farine che differenziano questa versione della ricetta dell’injera con la farina di teff. Questo pane in Africa viene utilizzato quotidianamente da molte famiglie. Vediamo, quindi, la preparazione della ricetta originale.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Ricetta dell'injera
Ricetta dell’injera

Preparazione della ricetta per l’injera

  1. Mescolate in una ciotola tutte e tre le differenti farine.
  2. Sciogliete il lievito di birra all’interno dell’acqua tiepida e versate il composto all’interno della ciotola con dentro le farine.
  3. Iniziate a mescolare il tutto aiutandovi con una frusta. Dovrete ottenere una pastella molto omogenea.
  4. Coprite la ciotola con pellicola alimentare e fate fermentare per 2 giorni fuori dal frigo.
  5. Trascorso il tempo l’impasto dovrà essere ricoperto di bolle. Aggiungete adesso l’acqua bollente e il bicarbonato.
  6. Mescolate sempre con una frusta fino a ottenere un composto liscio e simile a quello per la preparazione delle crepes.
  7. Coprite con la pellicola alimentare e fate riposare per 1 ora.
  8. Preparate una piccola padella rotonda e antiaderente nella quale cuocere il composto seguendo il procedimento delle crepes (la padella dovrà essere molto calda).
  9. Dovrete versare all’incirca 80 g di composto che vi farà ottenere 10 injera.
  10. Dovranno comparire sul composto, durante la cottura, delle bolle sulla superficie e, a questo punto, coprite con un coperchio per ultimare la cottura che durerà circa 3 minuti.
  11. Non appena il pane cambierà colore sarà pronto.
  12. Una volta cotto copritelo con delle pellicola per mantenerlo fresco e morbido.

Conservazione

Il pane injera può essere conservato all’interno di sacchetti di carta e in frigo per massimo 3 giorni. In alternativa, congelate il pane una volta cotto.

E per condire pesce e carne, provate il berberè, la miscela di spezie etiope!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 13-02-2022


Dalla tradizione foggiana ecco il pizzo Palumbo senza glutine!

Torta russa di Verona: il dolce gustoso