Ingredienti:
• 1,2 kg di patate
• 450 g di lenticchie secche
• 400 g di pomodori pelati
• 300 g di friggitelli
• 200 g di cipollotto fresco
• 180 g di sedano
• 170 g di carote
• 420 g di acqua
• alloro q.b.
• origano fresco q.b.
• noce moscata q.b.
• olio extra vergine di oliva q.b.
• sale fino q.b.
• pepe nero q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

La shepherd’s pie vegan è la variante senza derivati animali per chi segue una dieta con questi principi. Scopriamo insieme la ricetta!

La shepherd’s pie vegan è la variante vegana della ricetta tradizionale che prevede l’utilizzo di carne come ripieno. La cosiddetta torta del pastore vegana è una ricetta saporita che non ha nulla di invidiare a quella originale. Si tende a pensare, infatti, che le ricette vegane siano sempre poco saporite, ma non è il caso di questa torta del pastore vegana.

Per il ripieno, insieme alle verdure, abbiamo deciso di utilizzare le lenticchie, per questo la si potrebbe chiamare anche sheperd’s pie di lenticchie, ma si possono utilizzare anche altri legumi, come i fagioli. La preparazione del pasticcio del pastore vegano è abbastanza semplice, basta seguire attentamente tutti i passaggi: vediamoli insieme.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Shepherd's pie vegan
Shepherd’s pie vegan

Preparazione della ricetta per la shepherd’s pie vegan

  1. La prima cosa da fare è quella di mettere in ammollo le lenticchie secche per circa 12 ore. Trascorso il tempo di ammollo, mettetele in un pentola con abbondante acqua e qualche foglia di alloro e fatele cuocere per circa 1 ora. Le lenticchie dovranno essere ben cotte, ma non sfaldate.
  2. Nel frattempo che le lenticchie cuociono, potete lessare anche le patate in abbondante acqua salata per circa 30 minuti. I tempi di cottura possono variare in base alla grandezza.
  3. Preparate anche le altre verdure: tagliate le estremità dei friggitelli e eliminate i semini al loro interno. Dopodiché, tagliateli a pezzi. Tagliate anche le carote, il cipollotto e il sedano.
  4. Versate un filo d’olio in una padella capiente e unitevi il cipollotto. Fate soffriggere per qualche minuto e poi aggiungete anche le carote e i friggitelli. Infine, unite anche il sedano e fate rosolare per un paio di minuti a fuoco medio. A questo punto aggiungete i pomodori pelati e l’acqua.
  5. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete le lenticchie scolate. Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti.
  6. Nel mentre, private le patate bollite dalla pelle e schiacciatele con l’aiuto di uno schiacciapatate. Condite le patate con un filo di olio, sale, pepe e un pizzico di noce moscata.
  7. Quando le verdure saranno cotte, aromatizzatele con dell’origano fresco. A questo punto versate le verdure e le lenticchie sul fondo di una pirofila e ricoprite il tutto con la purea di patate. Livellate bene con le mani e sigillate bene i bordi. Cuocete in forno a 200°C per circa 40 minuti.

Conservazione

La shepherd’s pie vegan può essere conservata in un contenitore ermetico in frigo per 2-3 giorni.

Provate a preparare anche la torta salata vegana con la nostra ricetta!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 14-02-2022


La pasta alla cenere: un primo piatto dall’inconfondibile sapore

Un piatto invitante e che sa di casa: ecco a voi il cavolfiore gratinato!