Ingredienti:
• 100 g di farina
• 150 g di mandorle
• 120 g di zucchero
• 1 uovo
• 25 g di burro
• 1 cucchiaio di grappa
• scorza di limone
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 15 min

Dolci particolari a base di mandorle, aromatizzati alla grappa: ecco la ricetta per preparare le fave dei morti, i biscottini tipici della festività di Ognissanti.

Le fave dei morti sono dei biscottini fragranti a base di farina di mandorla tipici della festività di Ognissanti e della commemorazione dei defunti. L’origine di questa ricetta è antichissima e affonda le sue radici già nella storia romana, dove era tradizione mangiare fave per commemorare i defunti. Le fave fresche, però, possono essere consumate solo nei mesi primaverili e per questo nella tradizione culinaria sono state sostituite nel tempo proprio dalle fave dolci.

Come tutte le ricette tipiche ne esistono moltissime varianti: c’è chi le aromatizza all’anice o chi le colora con del colorante alimenti. Ecco la nostra ricetta!

fave dei morti
fave dei morti

Preparazione dei biscotti dei morti

  1. Iniziate tritando le mandorle, poi ponetele in una terrina con la farina e lo zucchero. Mescolate gli ingredienti secchi.
  2. Fate un buco al centro e unite anche il burro fuso, l’uovo sbattuto e la scorza di limone grattugiata.
  3. Aggiungete da ultimo la grappa e impastate in modo da formare un panetto compatto e omogeneo.
  4. Dividete l’impasto in cilindri poi tagliate a pezzi rettangolari. Dategli una forma rotondeggiante e trasferite i biscotti su una teglia foderata con carta da forno.
  5. Infornate in forno già caldo a 170 °C.
  6. Lasciate cuocere i biscotti per 10/15 minuti o fino a quando non saranno ben dorati. Terminata la cottura, togliete i dolci dei morti dal forno e lasciate raffreddare prima di servire.

In alternativa, potete provare anche il pan dei morti!

0/5 (0 Reviews)

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
Cosa bolle in pentola

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Cercate un primo piatto facile e veloce? Provate gli spaghetti alla trappitara

Ricette vegane: un menù facile e sfizioso, dall’antipasto al dolce!