Ingredienti:
• 1 kg di noci verdi
• 1 l di alcol a 95°
• 800 g di zucchero
• 3 scorze di limoni non trattati
• 6 chiodi di garofano
• 1 stecca di cannella
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 10 min

Come fare il nocino: gli ingredienti e la ricetta del tradizionale liquore di Modena ideale da servire come fine pasto!

Il nocino è un liquore caratterizzato da un gusto piuttosto intenso e da un colore scuro. Un ingrediente imprescindibile per preparare il nocino, è il mallo ovvero la parte carnosa delle noci conosciuta fin dai tempi più antichi per la sua proprietà colorante.

Secondo la tradizione questo liquore si prepara con le noci fresche raccolte durante il giorno di San Giovanni, il 24 giugno, per poi concludere la preparazione alla fine di ottobre. Ecco la ricetta!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Nocino
Nocino

Preparazione del nocino fatto in casa

  1. Lavate bene le noci verdi e asciugatele poi con l’aiuto di un coltello.
  2. Tagliate le noci in quattro parti. Versatele all’interno di un vaso di vetro, aggiungete la stecca di cannella, la scorza del limone e i chiodi di garofano.
  3. Coprite con l’alcol, chiudete bene con il coperchio e fate macerare in una posizione soleggiata per 45 giorni agitando il vaso di tanto in tanto.
  4. Trascorso il tempo di macerazione preparate lo sciroppo: versate lo zucchero in una pentola con 800 ml di acqua.
  5. Mettete sul fuoco e fate cuocere a fiamma bassa fino a quando lo zucchero non risulterà completamente sciolto. Spegnete il fuoco e fate raffreddare completamente lo sciroppo.
  6. Filtrate l’alcol dalle noci con l’aiuto di un colino a maglie strette e solo quando lo sciroppo di acqua e zucchero sarà completamente freddo unitelo all’alcol.
  7. Mescolate bene e imbottigliate il liquore in bottiglie di vetro scure. Lasciate riposare per 4 mesi prima di servire.

In alternativa, potete preparare la torta alle noci.

Conservazione

Consigliamo di conservare il nocino per almeno qualche mese prima di assaggiarlo, meglio se riuscite a resistere per circa 1 annetto ma secondo la tradizione dovrebbe essere già pronto in occasione del Natale (dato che è da preparare a partire dal 24 giugno). Attenzione a non tenerlo troppo in dispensa perché potrebbe crearsi il fondo (da scartare).

La tradizione del nocino

Nocino in preparazione
Nocino in preparazione

Come spiegato precedentemente la ricetta tradizionale del nocino casalingo si perde di generazione in generazione, tanto da non avere una vera e propria data che segna la creazione di questo nettare. Si pensa che le noci verdi, ancora con il mallo morbido che le avvolge nel periodo di maturazione, venissero (e a volte vengono ancora) raccolte nella notte tra il 23 e il 24 di giugno, durante la festa di San Giovanni. Il 24 giugno è il giorno più corto dell’anno e porta con sé leggende e riti particolari, tra questi si pensava che le streghe declamassero incantesimi proprio in questa notte intorno a un noce.

Sempre per seguire le tradizioni la ricetta andrebbe preparata con 24 noci acerbe, non una di più e non una di meno.

3.5/5 (15 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 21-06-2022


Torta di fichi, una ricetta imperdibile

Focaccia di Nino con il Bimby? Ecco come prepararla