Ricetta salva spesa: Orzotto con barbabietole, feta e basilico

Un grande colpo d’occhio e una carezza per le papille gustative: ecco il delizioso orzotto con barbabietole, feta e basilico, adatto per l’estate.

chiudi

Caricamento Player...

Questo orzotto con barbabietole, feta e basilico ci trasporta idealmente in un mondo di colori e di sapori a metà tra il forte e il delicato. C’è la dolcezza tipica della barbabietola, ma anche il leggero acidulo della feta greca, così sapida.

La nota aromatica del basilico greco completa il tutto. Perché orzotto? Perché invece che fare un classico risotto alla barbabietola rossa abbiamo usato dell’orzo perlato.

Ingredienti per la preparazione orzotto con barbabietole, feta e basilico (4 persone)

  • 300 gr di orzo perlato
  • 2 barbabietole già cotte
  • 1 panetto di feta greca (200 gr circa)
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 cipolla bianca
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.
  • qualche foglia di basilico
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

DIFFICOLTÀ: 1 | TEMPO DI COTTURA: 30′ circa | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

Orzotto con barbabietole, feta e basilico

Preparazione dell’orzotto con barbabietole, feta e basilico

Per preparare il vostro buon orzotto con barbabietole, feta e basilico, iniziate dal riscaldare il brodo vegetale. Sminuzzate al coltello la cipolla bianca (andranno bene anche scalogno o cipolla rossa) e fatela rosolare in una ampia padella, con dell’olio extra vergine di oliva. Versate di seguito l’orzo perlato, facendolo tostare per un paio di minuti come se si trattasse di riso. Riducete a pezzettini le barbabietole, che è facile trovare già cotte – sottovuoto – al supermercato. Cominciate la cottura di orzo e barbabietole introducendo poco per volta il brodo vegetale bollente. Aggiustate di sale e di pepe.

Solo alla fine della cottura, a fuoco spento, aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato per mantecare e del basilico spezzettato a mano. Servite l’orzotto con della feta greca sbriciolata sulla superficie, che darà quel tocco di acidulo e di sapidità che esalterà il sapore dell’orzo perlato.

Servite il vostro buon orzotto freddo o caldo, ma solo dopo averlo lasciato riposare per un paio di minuti.

Provate anche il risotto con barbabietole e taleggio!

BUON APPETITO!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!