Ingredienti:
• 2 tazzine di caffè
• 6-8 cubetti di ghiaccio
• 80 ml di latte
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 5 min

Il caffè leccese abbina alla perfezione il gusto tostato del caffè alla dolcezza del latte di mandorle, deve essere gustato freddissimo. Vediamo la ricetta.

Ecco come gustano il caffè a Lecce e nel Salento, o meglio, come lo preparano nelle calde giornate estive. Vi assicuriamo, comunque, che è ottimo tutto l’anno! Si prepara con caffè caldo, aggiunto a latte di mandorle freddo e ghiaccio. Il latte di mandorle che si acquista è quasi sempre già zuccherato, a volte anche molto zuccherato. Regolatevi, quindi, nel dosare questo ingrediente, secondo i vostri gusti.

Caffè leccese
Caffè leccese

Preparazione del caffè leccese

  1. Se potete, mettete i bicchieri nel quale preparerete il caffè alla leccese, in frigorifero per una trentina di minuti. Versate nel bicchiere, che deve essere trasparente e incoloro, tre o quattro cubetti di ghiaccio. Regolatevi secondo la loro dimensione, se grandi potrebbe esserne sufficiente anche uno solo.
  2. Versate nel bicchiere un dito, o secondo gusto, di latte di mandorle ben freddo.
  3. Preparate il caffè con la moka e versatelo lentamente dentro i bicchieri.
  4. Portate in tavola in un piattino con un cucchiaino. Prima di gustarlo deve essere girato miscelando il caffè con il latte di mandorle.
Leggi anche
Come fare latte di mandorla, che è buono e fa bene!

Ovviamente, non aggiungete altro zucchero. L’ideale, è presentarlo con gli strati di latte di mandorla e di caffè ben separati e potete prepararlo sia con le cialde che con la classica moka. Importantissimo: il caffè pugliese con ghiaccio e latte di mandorla deve essere servito in un bicchiere perfettamente trasparente. Se ne sentite la necessità, potete prepararlo anche con caffè decaffeinato.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Se vi è piaciuta questa ricetta dovete assolutamente provare anche il caffè shakerato!

Conservazione

Consumate al momento questa bevanda tipica salentina e non ve ne pentirete.

Storia del caffè leccese

Il caffè leccese è stato creato a metà del ‘900 a Lecce dai torrefattori della famiglia Quarta nel loro bar, La casa del caffè. Aggiungevano ghiaccio picconato al momento e latte di mandorla al caffè. In quel periodo, il latte di mandorla era preparato con mandorle e zucchero sciolto in acqua. Secondo un’altra versione, il caffè con ghiaccio alla leccese sarebbe originario della Spagna, precisamente di Valencia, e sarebbe arrivato nel Salento all’inizio del ‘600. Era chiamato cafè del tiempo e veniva servito con una fetta di limone.

5/5 (1 Recensione)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 18-05-2023


Pasta tonno e piselli: il primo semplice e saporito

In cerca di ricette senza glutine? Provate le pizzette con farina di mais

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti