I cannolicchi saltati piccantini si preparano in un lampo, sono davvero golosi e sono un mollusco molto meno conosciuto rispetto a cozze e vongole.

i cannolicchi saltati piccantini sono buonissimi. Nella nostra proposta veloce vi consigliamo di sceglierli surgelati, quindi già spurgati. Se volte dare priorità al sapore piuttosto che alla rapidità, acquistatene di freschi. In questo caso, dovete metterli in un recipiente colmo d’acqua fredda e aggiungere una manciata di sale. Sul fondo del recipiente mettete una griglia, questa impedisce che il sapore dei molluschi si rovini per eccessiva presenza di sale. Lasciate spurgare per un paio d’ore, asciugateli sommariamente e sono pronti per essere cucinati e gustati.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 3′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5′

INGREDIENTI CANNOLICCHI SALTATI per 4 persone

  • 700 g di cannolicchi
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 limone
  • 3 ciuffi di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

cannolicchi

PREPARAZIONE CANNOLICCHI SALTATI

Prendete una padella antiaderente e ponetela su un fuoco medio. Versateci l’olio e due spicchi d’aglio sbucciati, schiacciati, ma lasciate interi. Aggiungete il peperoncino che, secondo piccantezza o gusto personale, potete lasciare intero o tagliato a rondelle. Potete anche lasciare o eliminarne i semi. Dopo un minuto versate i molluschi delicatamente in modo da non fare schizzare l’olio.

Mettete il coperchio alla padella e fate andare per tre minuti, fino a far aprire i molluschi. Ricordatevi di eliminare eventuali cannolicchi che non si sono aperti. Non eccedete nella cottura: questi molluschi sono molto carnosi e con una cottura prolungata diventano gommosi. Spegnete il fuoco.

Lavate e tritate il prezzemolo, asciugatelo e tritate finemente le foglie. Spolverate nella padella. Togliete i soli molluschi dalla padella, mantenendoli in caldo, e nell’intingolo versate il succo ben filtrato del limone. Fate andare sul fuoco per trenta secondi.

Dividete i cannolicchi nei piatti e irrorateli con l’intingolo. Servite caldissimi.

Se trovate irresistibili i frutti di mare vi piaceranno anche le cozze all’arancia e zenzero.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 26-01-2017


Pici all’aglione

Tortelli all’uvetta