Ingredienti:
• 340 g di riso carnaroli
• 1/2 cipolla bianca
• brodo vegetale q.b.
• 1 bicchiere di vino bianco
• asparagi q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• burro q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 16 gamberi
• scorza di limone q.b.
• 80 g di formaggio grattugiato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 121

Il risotto asparagi e gamberetti è fantastico, delizioso e perfetto per fare una bella figura durante una cena fra amici. Ecco la ricetta!

Oggi andiamo a preparare il risotto asparagi e gamberetti, un primo piatto bellissimo da vedere, profumato e invitante. Potete prepararlo per qualsiasi occasione, da un pranzo domenicale a una cena fra amici, assicuratevi solo di aver acquistato dei gamberi freschi e il gioco è fatto!

Gamberi e asparagi sono un connubio vincente, che in un risotto diventano una vera e propria accoppiata vincente. Insomma, se cercavate un primo piatto sfizioso e facile da realizzare siete nel posto giusto: cominciamo subito, e andiamo ai fornelli per preparare questa meraviglia di ricetta!

10 ricette per tenersi in forma

Risotto con asparagi e gamberetti
Risotto con asparagi e gamberetti

Preparazione del risotto asparagi e gamberetti

  1. Prima di tutto pulite gli asparagi, lavandoli e rimuovendo le parti esterne troppo dure. Dopodiché tagliate le punte e lasciatele da parte, mentre invece i gambi riduceteli a pezzetti.
  2. Mettete su il brodo in una pentola, poi prendete una casseruola dai doppi manici e fate soffriggere la cipolla in olio extravergine di oliva.
  3. Tostate il riso, sfumatelo poi con del vino bianco e aggiungete già in questa fase un pizzico di sale e di pepe.
  4. A questo punto aggiungete gli asparagi, che così cuoceranno con il riso, e poi aggiungete gradualmente il brodo.
  5. Portate a cottura il riso, e nel frattempo in una padella fate saltare i gamberi e le punte degli asparagi.
  6. Quando sarà cotto mantecatelo con il burro e con del formaggio grattugiato, poi servitelo e decoratelo con i gamberi e le punte degli asparagi.
  7. Concludete con una macinata di pepe e se vi piace con una manciata di scorza di limone. Buon appetito!

Varianti e consigli per fare il risotto con asparagi e gamberi

Risotto asparagina e gamberi
Risotto asparagina e gamberi

Se volete provare una ricetta più spinta di questo primo piatto di riso non vi resta che provare a realizzare il brodo con gli asparagi. Per farlo il consiglio è di farli bollire per almeno 5-10 minuti e poi usare l’acqua di cottura al posto del brodo vegetale, in alternativa potete anche farli bollire, tagliare a rondelle i gambi e rimetterli a cuocere nel brodo in modo da renderlo più intenso e aggiungere i pezzi man mano che cuoce il riso.

Se volete osare ancora di più non potete non testare anche la variante vicina, ma non troppo, a un fumetto. Una volta che avrete fatto bollire gli asparagi prendete le teste dei gamberi e aggiungeteli all’acqua: lasciate cuocere il tutto per circa 15-20 minuti, filtrate il brodo e riportatelo a ebollizione per poi utilizzarlo nella ricetta.

Un ultimo consiglio, provate a preparare il risotto con asparagi selvatici e gamberetti, questa varietà di ortaggio è più piccolo e sottile, mantenete le punte croccanti e vedrete che tutti i palati in tavola verranno conquistati.

Se vi piacciono gli asparagi ecco una ricetta che non potete perdervi assolutamente: la pasta con gli asparagi, semplice, naturale ma davvero buona! Oppure, ecco tutte le nostre ricette con asparagi!

Conservazione

Consigliamo di consumare al momento il risotto per godere a pieno della sua golosità. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

3/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina italiana Primi sfiziosi Ricette risotti

ultimo aggiornamento: 24-05-2022


Insalata di cavolo cappuccio e speck, un contorno tipico dell’Alto Adige

Semplicemente deliziosa la pasta con gli agretti