Salamelle ubriache

Le salamalle ubriache sono golose e appetitose, e sono l’accompagnamento perfetto a un piatto di polenta calda e fumante.

chiudi

Caricamento Player...

Le salamelle Mantovane hnon sono delle normali salsiccie, ne hanno l’aspetto ama all’interno hanno carne di prima scelta. Questo è uno dei motivi che ha permesso loro di fregiarsi del riconoscimento di Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.) per la regione Lombardia. Inoltre, sono una preparazione con tanti anni sulle spalle, infatti le salamelle sono citate in alcune lettere di Isabella d’Este risalenti al XVI secolo. Ora è venuto il momento di provarle.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 35 min

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5 min

INGREDIENTI  PER LE SALAMELLE per 4 persone

  • 4 salamelle fresche tipo mantovane
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • 1 cucchiaino di fecola di patate
  • 2 bicchieri di vino rosso
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 foglie di alloro
  • Pepe q.b.

Salamelle ubriache

PREPARAZIONE DELLE SALAMELLE

La prima cosa che dovete fare è forare più volte le salamelle con uno stuzzicadenti. Prendete una padella antiaderente, adagiatevi le salemelle e ricopritele d’acqua. Portate a bollore. Aggiungete l’alloro e fate cuocere per venti minuti girandole un paio di volte. Scolatele e mettetele da parte. Eliminate l’acqua e rimettete la stessa padella sul fuoco.

Versate nella padella l’olio e uno spicchio d’aglio sbucciato ma lasciato intero e schiacciato, Fate rosolare per un minuto. Rimettete le salamelle nella padella e fatele andare per cinque minuti. Giratele e cuocetele per altri cinque minuti. Versate nella padella il vino e cuocete ancora per dieci minuti. Togliete le salamelle dalla padella e mettetele da parte.

In un bicchiere mettete due cucchiai d’acqua e la fecola di patate, quindi versate nella padella regolando il fuoco al minimo. Fate cuocere per tre minuti girando in continuazione. Dividete le salamelle nei piatti e nappateli con la salsina.

Se vi piacciono gli insaccati freschi della tradizione provate anche questa originale ricetta di Cotechino in crosta.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!