Ingredienti:
• 10-12 gamberoni
• mezzo bicchierino di brandy o vino bianco secco
• 1 pizzico di peperoncino in polvere
• 1 pizzico di sale
• scorza grattugiata e succo di limone
• prezzemolo fresco q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 5 min

Gamberi in padella? Ebbene sì: la cottura in padella è perfetta per secondi piatti semplici e veloci. Ecco le ricette più adatte per cucinare gamberetti e gamberoni.

Che siano gamberi, gamberetti o gamberoni questi crostacei sono molto utilizzati nella nostra cucina nella preparazione di moltissimi piatti, dai primi ai contorni, senza dimenticare gli antipasti. Cucinare i gamberi è piuttosto semplice e l’importante è seguire metodi di cottura semplici e veloci in modo da preservarne pienamente le proprietà nutrizionali e il sapore. Per questo la cottura dei gamberi in padella è una delle tecniche più utilizzate. Ecco alcuni consigli utili!

10 ricette per tenersi in forma

gamberi in padella

Come cucinare i gamberoni in padella

  1. Per cucinare i gamberoni iniziate dalla pulizia: sciacquateli sotto acqua fredda correttamente, poi eliminate prima la testa e poi le zampette e la corazza. Rimuovete il budellino nero dell’intestino.
  2. Ponete un’ampia padella sul fuoco, scaldate un filo d’olio di oliva poi unite i gamberoni, fate dorare da entrambi i lati e dopo un minuto sfumate con il brandy o il vino bianco. Lasciate evaporare completamente in modo da eliminare l’alcol.
  3. Salate e unite la scorza del limone. Spruzzate con il succo di limone, unite il peperoncino e fate cuocere per un altro minuto.
  4. Spegnete il fuoco, spolverate con il prezzemolo fresco e servite immediatamente.

Per un’idea più creativa, provate anche i gamberoni gratinati!

Come cucinare i gamberi

  1. Per cucinare i gamberi, invece, si consiglia di lasciarli interi e, dopo averli sciacquati accuratamente, passare subito alla cottura.
  2. Anche in questo caso si parte facendo rosolare l’aglio in padella con l’olio, poi si uniscono i gamberi e si sfuma con il vino bianco.
  3. Coprite la padella con il coperchio e fate cuocere per una decina di minuti rigirando di tanto in tanto.
  4. A cottura ultimata spegnete il fuoco e condite con olio, sale, pepe, prezzemolo e succo di limone.

Come cucinare gli scampi

La cottura degli scampi in padella è molto semplice e simile. In questo caso per 4 persone occorre circa 1 kg di scampi che andranno cotti in padella a fuoco vivace per una decina di minuti, ricordando di sfumare con il vino bianco e di lasciar evaporare completamente l’alcol prima di insaporire con prezzemolo tritato e limone.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 20-06-2017


Spiedini di gamberi e ananas: antipasto o secondo piatto esotico da leccarsi i baffi

Tutto sui lamponi: dalle proprietà, alle ricette più golose!