Ingredienti:
• 400 g di pane raffermo
• 200 g di parmigiano grattugiato
• 200 g di pecorino
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 4 uova
• 1 peperone
• 1 cipolla
• 1 lattina di pelati
• 2 cucchiai di olio
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 35 min

Le scescille sono una ricetta tipica di Termoli, in Molise. Si tratta di gustose polpette con uova e pecorino servite al sugo di pomodoro e peperone.

Le scescille, anche note come scicille, sono delle polpette cacio e uova tipiche della cucina molisana, in particolare della città di Termoli. Più leggere rispetto alla versione abruzzese, venivano inizialmente preparare per accompagnare piatti di pesce, mentre oggi sono diventate a tutti gli effetti un secondo piatto.

La preparazione delle u’ scescille termolese è molto semplice. In sostanza si tratta di amalgamare pane raffermo, pecorino e uova e insaporire il tutto con del prezzemolo. Il sugo di accompagnamento poi ha un sapore davvero unico dato dalla presenza di cipolla e peperone. Insomma, è impossibile resistere a questo piatto tipico di Termoli, provare per credere!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

scescille
scescille

Come preparare la ricetta delle scescille

  1. Per prima cosa frullate il pane raffermo in un robot da cucina.
  2. In una ciotola sbattete leggermente le uova con il prezzemolo tritato, il pecorino e il parmigiano, poi aggiungete il pane. Impastate bene con le mani aggiungendo a piacere un pizzico di sale, poi trasferite in frigorifero per 30 minuti.
  3. Nel frattempo sbucciate la cipolla e affettatela finemente. Lavate anche il peperone, rimuovete semi e parti bianche all’interno e tagliatelo a striscioline non troppo spesse.
  4. Rosolate cipolla e peperone in padella con l’olio per qualche minuto poi unite i pelati schiacciati con una forchetta e un bicchiere di acqua. Insaporite con un presa di sale e cuocete per 20 minuti.
  5. Date forma alle polpette: dovranno essere allungate e leggermente appiattite quindi cuocetele nel sugo per 15 minuti, girandole con delicatezza. Se il sugo dovesse addensarsi troppo aggiungete qualche cucchiaio di acqua.
  6. Servite le polpette ben calde.

Questo prodotto tipico del Molise è leggermente diverso dalla ricetta delle pallotte cacio e ova. Provatele entrambe e fateci sapere qual è la vostra ricetta preferita.

Conservazione

Le scescille si conservano in frigorifero per un paio di giorni. Vi consigliamo di riscaldarle in padella prima di consumarle. Se ne sconsiglia la congelazione.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 03-04-2022


Come fare il lievito madre liquido

Raffinato, originale e di gran classe: è il risotto alla crema di scampi