Ingredienti:
• 150 g di farina 0 o Manitoba
• 150 g di acqua
• 10 g di uva sultanina
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 00 min

Il lievito madre liquido, anche noto come li.co.li. è un’alternativa al lievito madre, più semplice da gestire e perfetta per i lievitati.

Il lievito madre liquido, anche noto tra gli appassionati come li.co.li. (ossia lievito a coltura liquida), è un composto paragonabile al lievito madre dal quale si differenzia, tra i vari aspetti, proprio per la consistenza. Scopriremo infatti che è possibile passare dal lievito liquido alla pasta madre in modo piuttosto semplice. La differenza tra lievito madre e licoli però sta anche nell’utilizzo. La pasta madre liquida infatti è perfetta per tutti quei lievitati che necessitano di un tempo di riposo in frigorifero ma è ideale anche per tutti coloro che desiderano avvicinarsi al mondo della lievitazione naturale in modo semplice.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

lievito madre liquido
lievito madre liquido

Come preparare la ricetta del lievito madre a coltura liquida

  1. Per realizzare la pasta madre liquida bisogna partire dallo starter. Noi abbiamo utilizzato l’uvetta. Per prima cosa sciacquate velocemente l’uvetta con dell’acqua calda posizionandola in un colino.
  2. Trasferitela poi nel boccale del mixer a immersione insieme ai 150 g di acqua previsti dalla ricetta e lasciate in ammollo per 20 minuti prima di frullare il tutto.
  3. Incorporate poi la farina in due volte, mescolando con una spatola da cucina.
  4. Trasferite il composto ottenuto in un barattolo di vetro e chiedetelo con una garza inumidita e fermata con un elastico. Lasciate maturare a temperatura ambiente per 48 ore.

Come rinfrescare il licoli

I rinfreschi servono per nutrire il lievito e vanno ripetuti per almeno un mese, a distanza di 48 ore uno dall’altro, prima che sia pronto per essere utilizzato. Nel lievito liquido il rapporto è sempre 1:1:1 vale a dire che per un dato peso di licoli si aggiungono pari peso di acqua e farina. Vediamo come procedere:

  1. Prendete 100 g di starter e buttate il rimanente.
  2. Aggiungete 100 g di acqua e 100 g di farina e mescolate bene.
  3. Trasferite il tutto in un barattolo di vetro alto. Sceglietene uno di quelli con la chiusura ermetica a molla e rimuovete la guarnizione.
  4. Lasciate lievitare a temperatura ambiente per 48 ore quindi ripetete tutti i passaggi. Dovrete procedere così per un totale di 31 giorni.

Dopo 31 giorni il vostro lievito è pronto per essere utilizzato nelle ricette.

Il lievito madre va rinfrescato teoricamente tutti i giorni. È possibile comunque che si mantenga in frigorifero, nella parte più bassa, fino a 7 giorni. Oltre sarebbe opportuno congelarlo. Il licoli poi va rinfrescato 24 ore prima di ogni utilizzo.

Come usare il lievito madre Li.Co.Li.

Quando si desidera utilizzare il lievito liquido per la preparazione di una ricetta, 24 ore prima va rinfrescato. Se ne prelevano questa volta 150 grammi e si procede come da istruzioni sopra, rispettato il rapporto 1:1:1. Si ripone poi il tutto in frugifero e al momento di impastare, 30 minuti prima, si riporta a temperatura ambiente. L’eccedenza non utilizzata nella ricetta va rinfrescata sempre seguendo le medesime proporzioni e riposta in frigorifero.

Passare dalla ricetta del lievito madre licoli alla pasta madre solida è piuttosto semplice. Dovrete procedere con i rinfreschi, sempre a distanza di 48 ore, aumentando gradualmente la dose di farina fino ad arrivare al doppio del peso dell’acqua. Nello specifico, al terzo rinfresco dovrete avere 100 g di lievito madre (prima liquido), 50 g di acqua e 100 g di farina.

Il lievito madre liquido si può utilizzare nelle ricette di lievitati come pane, pizza e focaccia per ottenere un prodotto più leggero, digeribile e duraturo nel tempo. Tenete presente che le dosi riportate nelle ricette con il licoli intendono il peso del lievito già rinfrescato.

Ed ecco anche la ricetta per preparare il lievito madre classico!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 03-04-2022


Con questa ricetta, la besciamella fatta in casa è infallibile!

Pallotte uova e cacio termolesi, una vera delizia che si chiama… scescille!