Ingredienti:
• 800 g di uva nera
• 500 g di farina
• 60 g di zucchero + 1 cucchiaio
• 10 g di lievito di birra fresco
• 10 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 1 cucchiaino di sale
• 300 ml di acqua
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

La schiacciata all’uva o “stiacciata” è una delle focacce toscane più amate come chiudi pranzo. La ricetta è abbastanza semplice e veloce, basta attendere la lievitazione.

La storia della schiacciata con l’uva contadina o, come la chiamano in “Toscana”, stiacciata è molto lunga e viene da una cucina tradizionale semplice fatta con gli elementi della vita quotidiana: pane e uva. Pare che la ricetta fosse conosciuta già all’epoca degli Etruschi, si parla dell’VIII secolo a.C., e non è difficile quindi pensare che sia diventato uno dei capisaldi della cucina toscana tradizionale.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Schiacciata con l'uva
Schiacciata con l’uva

Preparazione della ricetta della schiacciata con l’uva toscana

  1. Mettete il lievito di birra spezzettato in un bicchiere e aggiungete un po’ di acqua tiepida insieme a 1 cucchiaio di zucchero. Lasciate riposare per qualche minuto. Il lievito deve risultare completamente sciolto nell’acqua.
  2. Mettete la farina e il sale su una superficie di lavoro, creando la classica fontana, al cui centro verserete il lievito sciolto.
  3. Mescolate inizialmente con un cucchiaio di legno, per amalgamare il tutto, quindi aggiungete il resto dell’acqua tiepida e continuate a impastare. Dovete ottenere un composto simile a quello della pasta per la pizza, quindi elastico e compatto.
  4. Formate una palla con l’impasto, mettete in un recipiente, coprite con pellicola e avvolgete in una coperta di lana o di pile, lasciando lievitare almeno due ore.
  5. Riprendete la pasta trascorso il tempo di lievitazione. Prendete una teglia da forno, ungetela con l’olio o copritela con la carta forno, quindi dividete in due e stendete l’impasto.
  6. Mettete il primo panetto steso nella teglia, praticare dei buchi con i pollici poi aggiungete 5 cucchiai d’olio, metà uva e 30 g di zucchero su tutta la superficie della focaccia all’uva.
  7. Ora ricopritela con il secondo panetto steso e ripetete il procedimento aggiungendo altri 5 cucchiai di olio e l’altra metà della frutta e dello zucchero.
  8. Accendete il forno a 180°C (se ventilato, altrimenti a 200°C). Cuocete in forno caldo per 30-40 minuti.

Se volete qualcosa di più classico non potete perdervi la ricetta della focaccia genovese!

Conservazione

Consigliamo di conservare questo dolce toscano, la schiacciata con l’uva tradizionale, in un luogo fresco e asciutto per massimo 2 giorni. Meglio se all’interno di un apposito contenitore per dolci in modo da mantenerlo morbido. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 26-06-2022


Granita alla mandorla con il Bimby, la ricetta della tradizione catanese

Per una colazione perfetta non possono mancare i pancake ai mirtilli!