Ingredienti:
• 400 g di semola rivaccinata di grano duro
• 1 uovo
• 175 g di latte
• 30 g di pecorino grattugiato
• 6 foglie di basilico
• 10 g di olio extravergine di oliva
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 300

Ricchi e saporiti, gli scialatielli napoletani sono un trionfo di sapori. Ecco come preparare questa pasta con la ricetta originale campana.

Gli scialatielli sono un formato di pasta tipico della cucina campana, riconosciuti anche prodotto agroalimentare tradizionale della regione. La loro origine è piuttosto recente e risale al 1978, quando lo chef Enrico Cosentino ideò questo formato di pasta vincendo anche un concorso culinario.

La ricetta degli scialatielli, il cui nome nasce dall’unione di due parole, scialare (godere) e tiella (padella) è davvero molto particolare, diversa dai formati cui siamo abituati. Difatti, sebbene la base di partenza siano sempre farina e uova, all’impasto vengono aggiunti latte, pecorino e basilico tritato. La forma invece ricorda quello di uno spaghetto a sezione rettangolare ma più tozzo.

Scialatielli
Scialatielli

Come fare gli scialatielli fatti in casa

  1. Cominciate versando in una ciotola la farina. Unite l’uovo, il pecorino, il basilico tritato finemente al coltello e infine il latte a temperatura ambiente e l’olio.
  2. Mescolate dapprima con una forchetta, quindi trasferite l’impasto su una spianatoia di legno e impastate a mano fino a che non risulterà un panetto liscio e omogeneo.
  3. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti prima di stenderlo.
  4. Trascorso il tempo di riposo sarà molto più semplice stendere la pasta. Procuratevi un matterello e stendetela fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro.
  5. Spolverizzate la superficie con della semola e arrotolate l’impasto, non troppo stretto.
  6. Con un coltello affilato, tagliatelo a fette di un centimetro di spessore quindi srotolatele ed eventualmente aggiustatene anche la lunghezza. Gli scialatielli infatti dovrebbero avere una lunghezza compresa tra i 12 e i 15 cm.
  7. La vostra pasta è pronta per essere cotta. Saranno sufficienti 5 minuti in acqua bollente salata per ottenere il giusto grado di cottura.

Il modo migliore per condire gli scialatielli è con dei sughi a base di pesce (come quello della pasta allo scoglio) ma anche un più semplice sugo di pomodorini andrà benissimo.

0/5 (0 Reviews)

Scopri cosa devi fare se sei venuto a contatto con persone positive al Covid 19

TAG:
Gusto e salute

ultimo aggiornamento: 14-10-2020


Porri gratinati con besciamella leggera

Biscotti alle mandorle: morbidi e buonissimi!