Ingredienti:
• 1 kg di amarene
• 800 g di zucchero
difficoltà: facile
persone: 12
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Lo sciroppo di amarene fatto in casa è davvero delizioso, perfetto da allungare con l’acqua o per inzuppare i vostri dolci.

La prima cosa che ci viene alla mente quando pensiamo allo sciroppo di amarene sono le bibite dissetanti che ci preparavano le nonne. Ne bastava un cucchiaio per tingere l’acqua di rosa e conferirle uno dei sapori più apprezzati dai bambini di ogni età. Per questo oggi vogliamo darvi la ricetta dello sciroppo di amarena, sebbene sia semplice da trovare in tutti i supermercati: per rievocare tutti i sapori e le emozioni connesse con la nostra infanzia.

Lo sciroppo di amarena è ottimo anche per inzuppare le torte farcite, meglio se allungato con acqua, oppure per creare dei deliziosi e alternativi tiramisù. Data la presenza di considerevoli quantità di zucchero, si conserva molto a lungo direttamente in frigorifero, sempre pronto per essere utilizzato come meglio preferite.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Sciroppo di amarene
Sciroppo di amarene

Come preparare lo sciroppo di amarena fatto in casa

  1. Per prima cosa lavate per bene le amarene sotto l’acqua corrente.
  2. Rimuovete prima il picciolo e poi, con tanta pazienza, il nocciolo. Potete semplicemente tagliare a metà il frutto oppure aiutarvi con uno snocciolatore: l’importante è che non rimangano residui.
  3. Trasferite le amarene in una pentola e aggiungete lo zucchero.
  4. Mescolate, coprite e trasferite in frigorifero dove le lascerete macerare per tutta la notte (circa 12 ore).
  5. Mettete poi il tutto sul fuoco e cuocete a fiamma media per una decina di minuti.
  6. Frullate il composto con un mixer a immersione e filtratelo con un colino a maglie fini.
  7. Versate il liquido ottenuto in una bottiglia di vetro e, una volta freddo, riponetelo in frigorifero.

Il modo migliore per gustarlo è allungandone un paio di cucchiai in un bicchiere di acqua fredda, anche frizzante: otterrete una deliziosa bibita dissetante. Sempre con questo frutto estivo potete preparare un delizioso liquore di amarene da gustare come fine pasto oppure da regalare.

Conservazione

Lo sciroppo di amarene si conserva in frigorifero per un paio di mesi. È anche possibile distribuirlo in vasetti più piccoli quando è ancora caldo, chiuderli con un tappo nuovo e procedere con la sterilizzazione in acqua, bollendoli per 30 minuti. In questo modo prolungherete fino a 6 mesi il periodo di conservazione.

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


Finalmente una raccolta di dolci dietetici: la dieta è salva… forse

Come organizzare un apericena degno dei locali più “in” direttamente a casa vostra