Semifreddo alle fragole cremoso

Ingredienti:
• 500 g di fragole
• 200 g di mascarpone
• 300 ml di panna
• 170 g di zucchero a velo
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
kcal porzione: 411

Voglia di semifreddo alle fragole? Ecco la ricetta più semplice e veloce in circolazione per un dolce goloso e colorato pronto in un lampo!

È innegabile: le fragole stanno bene con tutto e stuzzicano la nostra creatività, ispirandoci a realizzare tanti dolci golosi. Oggi realizziamo il semifreddo alle fragole, un dolce semplice, che fa sempre centro! C’è chi lo fa con l’albume e chi realizza una meringa all’italiana, ma a noi non piace complicarci la vita: la nostra ricetta sarà il più semplice possibile e, in più, non ghiaccerà in freezer.

Per un risultato ottimale, realizzate il semifreddo alla fragola con un po’ di anticipo in modo che abbia il tempo di solidificarsi alla perfezione!

Semifreddo alle fragole
Semifreddo alle fragole

Preparazione del semifreddo alle fragole

Per prima cosa occupatevi delle fragole, che vanno lavate con acqua e bicarbonato, private di picciolo e foglie e tagliate a pezzetti. A questo punto, non vi resta che frullarle: inseritele nel mixer (se lo possedete, se no usate un mini-pimer ad immersione). Non dimenticate di setacciare questa purea con un colino in modo da eliminare tutti i semini e tenetela da parte.

Nel frattempo, montate la panna con lo zucchero a velo e miscelatela al mascarpone, che avete tirato fuori dal frigo ed è ormai a temperatura ambiente (quando è freddo è più compatto e difficile da lavorare). I movimenti devono essere delicatissimi, dal basso verso l’alto.

L’ultimo passaggio da fare è ovviamente quello di incorporare anche la purea di fragole: siate sempre delicatissimi, in modo da non smontare nulla. Trasferite il composto in dei pirottini monoporzione in silicone o in alluminio e lasciate in freezer. Lasciatelo congelare per almeno un paio d’ore, ma se riuscite ad aspettare di più è meglio.

Prima di servirlo, lasciatelo fuori dal frigo per una decina di minuti in modo che si possa estrarre dallo stampino senza particolari difficoltà. Buon appetito!

Semifreddo alla fragola: varianti e conservazione

Tenetelo in congelatore e consumatelo entro un mesetto. Se, un pomeriggio, avete del tempo libero, potete anche prepararne un po’ di più da tenere di scorta per i vostri bambini o per un ospite a sorpresa.

Invece che nei pirottini monoporzione, potete versarlo in uno stampo per plumcake: lo servirete a palline, proprio come il gelato. Tenete conto, però, che in questo caso il tempi di raffreddamento sono raddoppiati. Tiratelo fuori del freezer almeno 20 minuti prima di servirlo.

La panna vaccina può essere sostituita con quella vegetale (ad esempio quella di cocco), che soffre meno il caldo. Assicuratevi, però, di saperla montare bene.

Al posto del mascarpone, invece, potete usare del formaggio spalmabile (tipo Philadelphia) e aggiustate di conseguenza le dosi di zucchero.

Se amate questo dessert, provate anche il semifreddo al caffè!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 12-12-2016

X