Sonia Peronaci lascia Giallo Zafferano dopo 9 anni per una nuova sfida

Sonia Peronaci, fondatrice del sito di cucina Giallo Zafferano, ha deciso di lasciare il sito: ecco le motivazioni.

Nel 2006 Sonia Peronaci, appassionata di cucina, e il marito Francesco Lopes, fondarono il portale di cucina ad oggi più cliccato d’Italia, con 6 milioni di visitatori al mese.

La decisione della Peronaci arriva quindi inaspettata: dopo tutti questi anni, ha deciso di dire basta con Giallo Zafferano perché ci sono delle differenze di punti di vista tra lei e la Banzai Media, che dal 2010 è diventata proprietaria del sito internet, e che di recente si è anche quotata in Borsa.

In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, Sonia Peronaci ha spiegato che non ci sono state liti con i capi di Banzai, e che si lasciano rimanendo in buoni rapporti, ma quello che lei sentiva di dover fare era di ritornare alle origini, ovvero a quando lei cucinava in casa propria i suoi piatti e poteva decidere liberamente cosa preparare, senza avere direttive da parte di altri.

Il nuovo progetto della co-fondatrice di Giallo Zafferano sarà quindi un sito internet completamente suo, www.soniaperonaci.it, dove posterà ricette e video seguendo le sue passioni e idee di cucina, al momento senza partnership con blogger esterni.

Qualcuno ha pensato che dietro questa decisione di lasciare il sito ci sia stato il pensiero che Giallo Zafferano stesse diventando un sito di livello medio – basso, visto che la Banzai Media ha messo sotto contratto novemila blogger, inserendo il nome del proprio marchio su questi siti. La Peronaci racconta che aveva voglia di rimettersi in gioco, di nuove sfide, mentre la figlia primogenita, di 29 anni, è rimasta nel team di Giallo Zafferano.

Sul sito di Giallo Zafferano, intanto, nel breve comunicato sulla decisione della Peronaci, fioccano i ringraziamenti per la chef e si specifica che i motivi dell’addio sono riferibili a una libertà maggiore, per entrambi, di seguire i propri percorsi.

Sonia Peronaci
Sonia Peronaci

Fonte foto: Sonia Peronaci Facebook

ultimo aggiornamento: 28-10-2015

Caterina Saracino

X