Oggi prepariamo lo spezzatino di pollo: buono, facile e veloce!

Ingredienti:
• 1 petto di pollo (circa 500 g)
• 2 o 3 carote
• 2 gambi di sedano
• 1 cipolla bianca
• 1/2 bicchiere di vino
• erbe aromatiche a piacere
• farina 00
• olio EVO q.b.
• 1/2 bicchiere passata di pomodoro
• sale e pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 25 min
kcal porzione: 376

Se avete nel frigo un anonimo pollo crudo, avete fame e non avete molti ingredienti sotto mano, provate questa semplice ricetta dello spezzatino di pollo!

Lo spezzatino di pollo è quel piatto che da bambini abbiamo mangiato milioni di volte e, che se preparato da persone diverse, aveva sempre un sapore nuovo, un ingrediente nuovo o qualche spezia che non conoscevamo. Essendo un piatto povero, ci sono molte varianti: dall’aggiunta di patate o legumi, alle verdure, alle spezie esotiche. Ma in realtà ve lo diciamo… anche senza aggiunte e varianti gourmet, se preparato come vi consigliamo noi, sarà gustosissimo e non avrà bisogno di nessun tocco particolare.

Per questa ricetta non c’è una regola per quanto riguarda il taglio della carne. Solitamente lo spezzatino si fa con il petto, perché è una parte molto magra che si presta ad essere tagliata in maniera regolare per ricavare dei bocconcini. Se però in casa vostra avete solo dei fusi, potete ugualmente farli (sono anche più succulenti!).

Spezzatino di pollo
Spezzatino di pollo

Come preparare il nostro spezzatino di pollo

Iniziate prendendo le verdure per fare il soffritto (cipolla, carote e sedano), lavatele, tagliatele a pezzettini piccoli e mettetele nell’olio caldo. Non siate tirchi sul soffritto: una base consistente tirerà fuori più tardi tutti i gusti del pollo, addolcirà il vino e darà sapore (soprattutto cipolla e carota!). Lasciate soffriggere fino a quando le verdure saranno imbiondite.

Prendete il pollo. Se avete il petto, tagliatelo a pezzetti di egual misura per farli cuocere in maniera più uniforme. Se avete i fusi, lasciateli così come sono. In entrambi i casi, ora dovrete fare una scelta: se volete che il vostro piatto finale sia molto cremoso, andate pure al punto successivo. Se invece volete solo dare una leggera copertura alla carne e non volete una cremina, prendete i bocconcini di pollo o i fusi e passateli nella farina.

Ponete il pollo, mettetelo insieme al soffritto, e lasciatelo dorare per circa 10 minuti a fiamma media. Aggiungete un po’ di sale e pepe.

A questo punto prendete il vino e lasciatelo sfumare. Se vedete che il vino si sta asciugando troppo, potete aggiungere un po’ d’acqua o, se ce l’avete pronto, il brodo vegetale. Lasciatelo cuocere con il coperchio per circa 20 minuti a fiamma bassa.

Al posto del brodo vegetale, a noi piace usare un po’ di passata di pomodoro, che darà colore e sapore. Non ce ne vuole molta, poiché il risultato finale non dovrà essere “al sugo”. Se volete aggiungere ulteriore cremosità è il momento di aggiungere 2 cucchiai di farina 00 e mischiatela per bene con il resto del piatto.

Quando il brodo si sarà ristretto, aggiustate di sale e pepe et voilà, servitelo ben caldo!

Siamo sicuri che vi piacerà, e visto che ormai avete imparato questo piatto tradizionale, vi consigliamo di provare questa preparazione di pollo al curry un po’ più esotica.

Le varianti più classiche

Come avete visto (e spero già assaggiato!), lo spezzatino è già di per sé un ottimo secondo piatto. Se volete arricchirlo, però, le accoppiate più buone sono due: patate o piselli. Vediamo dove si inseriscono nella ricetta, se li volete provare.

• Spezzatino di pollo con patate: le patate ci mettono un pochino a cuocere, quindi tagliatele (circa 2 per le porzioni di sopra) a spicchi o dadi e aggiungetele prima di sfumare con il vino e aggiungete un po’ di brodo vegetale, le aiuterà ad ammorbidirsi più in fretta. Procedete come nella ricetta classica.

• Spezzatino di pollo con piselli: i piselli, se li prendete dalla scatola, ci mettono poco a cuocere, ma per incorporare meglio i sapori, vi suggeriamo di metterli insieme al pollo appena lo vedete cotto. Non vorremmo essere di parte, ma la versione con i piselli è in assoluto la nostra preferita!

Provate per credere!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 23-04-2019

X