Ingredienti:
• 700 g di stoccafisso
• 4 patate
• 1 cipolla
• 1 spicchio di aglio
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 4 acciughe dissalate
• 5 pomodori
• 2 cucchiai di pinoli
• 1 cucchiaio di capperi
• 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
• 50 g di olive taggiasche
• 3 cucchiai di olio evo
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

Lo stoccafisso accomodato è una ricetta della tradizione ligure caratterizzata da un sapore mediterraneo molto intenso. Ecco come si prepara.

La storia dello stoccafisso accomodato non è ben definita. Di certo lo stoccafisso, anche noto come pesce stocco, arriva dai paesi del nord e trova larga diffusione soprattutto nelle repubbliche marinare perché essendo essiccato si conservava a lungo sulle navi. Lo stoccafisso accomodato alla ligure è solo uno dei tanti modi in cui in questa regione si cucina questo ingrediente.

Non dimentichiamo infatti il famoso brandacujun e lo stoccafisso alla badalucchese. Per realizzare questa gustosa ricetta tipica ligure invece serviranno patate, acciughe, capperi, olive e pomodori. Otterrete un sughetto davvero delizioso a cui sarà difficile resistere e fare la scarpetta. Vediamo tutti i dettagli per realizzare questo prodotto tipico.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

stoccafisso accomodato
stoccafisso accomodato

Come preparare la ricetta dello stoccafisso accomodato

  1. Per prima cosa mettete in ammollo lo stoccafisso in acqua bollente fino a che non sarà tenero. Rimuovete poi la pelle e le lische e tagliatelo a tocchetti.
  2. In una casseruola rosolate nell’olio un trito fine di cipolla, aglio e prezzemolo a cui aggiungerete anche capperi e acciughe.
  3. Insaporite lo stoccafisso per qualche minuto in questo fondo aromatico poi aggiungete i pomodori tagliati a tocchetti, il concentrato di pomodoro sciolto in poca acqua e i pinoli. Cuocete per 20 minuti a fiamma bassa aggiungendo un poco di acqua se dovesse asciugarsi troppo.
  4. Unite poi le patate sbucciate e tagliate a tocchetti non troppo grandi e le olive e proseguite la cottura fino a che anche queste non saranno tenere. Aggiungete sempre acqua se necessario quindi regolate di sale.
  5. Servite il tutto ben caldo completando a piacere con del prezzemolo tritato fresco.

Potete gustare questo piatto da solo oppure accompagnarlo con delle fette di pane tostate.

Conservazione

Lo stoccafisso accomodato si conserva in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore ermetico.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 15-05-2022


Risotto ai peperoni con il Bimby: velocissimo e saporito

Coda di rospo al cartoccio, un piatto leggero