Ingredienti:
• 500 g di carne di pecora o castrato con osso
• 1 carota
• 1 gambo di sedano
• 1 cipolla
• 400 g di pelati
• 1 bicchiere di vino rosso
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 1 bicchiere di acqua
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 180 min

Preparare un ottimo sugo di pecora, anche in bianco, non è poi così difficile. Richiede solo un po’ di pazienza ma il risultato è da leccarsi i baffi.

Oggi vogliamo condividere con voi una ricetta che profuma di antico: il sugo di pecora. Tipico di tutte quelle zone del centro-sud Italia dove l’allevamento ovino è una delle principali attività, si prepara alla stregua di un classico ragù. A renderlo così diverso dalla ricetta classica è proprio la presenza della carne di pecora: il sugo di castrato infatti è molto più saporito.

Il ragù di pecora si prepara tagliando a cubetti piuttosto piccoli un pezzo di carne con l’osso e lasciando poi cuocere il tutto a fiamma medio bassa per circa 3 ore. Sappiamo quindi che preparare questa ricetta potrebbe essere scoraggiante, ma il sapore finale che otterrete è così pieno che davvero ne vale la pena. Noi utilizziamo solitamente il sugo di pecora per gli gnocchi, ma potete condirti tutti i formati di pasta che volete. Provatelo ad esempio con le tagliatelle!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Sugo di pecora
Sugo di pecora

Come preparare la ricetta del sugo di pecora

  1. Per prima cosa tritate al coltello sedano, carota e cipolla.
  2. Rosolateli in un tegame insieme a qualche cucchiaio di olio e a un pizzico di sale.
  3. Nel frattempo tagliate la carne di pecora a cubetti piuttosto piccoli.
  4. Rosolatela in padella quindi sfumate con il vino rosso.
  5. Quando non sentirete più odore di alcool, unite i pelati e un bicchiere di acqua.
  6. Lasciate cuocere il ragù di pecora per 3 ore a fiamma bassa e senza coperchio, mescolando di tanto in tanto e regolando di sale e pepe a metà cottura.
  7. Una volta pronto utilizzatelo per condire i vostri primi piatti.

Ragù di pecora in bianco

  1. Per preparare il sugo in bianco procedete alla medesima maniera. Preparate il soffritto e rosolatevi la carne con l’olio.
  2. Sfumate con il vino, bianco in questo caso, e iniziate a cuocere aggiungendo circa mezzo litro di brodo di carne.
  3. Profumate anche con una foglia di alloro e un rametto di rosmarino e lasciate andare a fiamma bassa, con il coperchio, per 3 ore. Se necessario unite altro brodo.
  4. Regolate circa a metà cottura di sale e pepe e una volta pronto utilizzatelo come preferite.

Provate anche la ricetta del ragù napoletano e scoprirete una delle tante declinazione di un semplice sugo di carne.

Conservazione

Il sugo di pecora si conserva in frigorifero, in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. Potete anche congelarlo, già porzionato, così da averne a disposizione quando serve.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 31-10-2021


Leggera, buonissima e facile da preparare: è la torta invisibile alle zucchine

Tarte tatin alle cipolle: niente di più facile