Tendenze cibo per il 2016: ecco cosa mangeremo

Cosa cambierà sulle nostre tavole nel 2016? Ecco le tendenze cibo che mangeremo quest’anno e che diventeranno must have

chiudi

Caricamento Player...

Ogni anno la cucina mondiale propone nuove tendenze cibo e cambiano spesso gli alimenti che mangiamo abitualmente: seguendo le mode, le ricerche e le nuove scoperte, tendiamo spesso a sperimentare nuovi gusti, condimenti o veri e propri piatti, inserendoli a titolo definitivo nella nostra dieta. Nel 2016 saranno diversi i cibi riscoperti o sperimentati che inizieremo a trovare sempre più spesso sulle nostre tavole o al ristorante. Prepariamoci quindi a un’invasione di cibi e condimenti di origine orientale e tropicale, spesso poveri di grassi ma ricchi di vitamine e componenti importanti per la salute.

Il menù del 2016

Nel 2016, come molti temevano, si inizieranno a vedere i primi insetti inseriti anche nella dieta occidentale: l’idea per molti potrebbe essere disgustosa, ma si tratta di cibi ricchi di proteine e a bassissimo impatto ambientale.

Meglio pensare, forse, che potremo rivalutare le uova, tanto temute da chi soffre di colesterolo alto: secondo alcuni studi, le uova non sarebbero dannose per il livello di colesterolo se inserite in una dieta sana e bilanciata, quindi ci si può sbizzarrire con esse, ma senza esagerare.

Il 2016, come gli ultimi anni, sarà anche l’anno del sushi che sembra proprio non voler passare di moda mai: è leggero, salutare  e amato dai più.

Chi ama il pesce potrà anche provare il poke, un’insalata di pesce originaria dell hawaii composta da piccoli cubi di pesce crudo marinato condito con sesamo e soia.

Sulle nostre tavole vedremo sempre più spesso le alghe kelp o altre tipologie di alghe che sono dei preziosissimi alimenti ricchi di proprietà importanti per la salute.

Il 2016 sarà anche l’anno del tè matcha, un particolare tè verde, molto nutriente, ideale anche per la preparazione di sfiziosi dolci o gelati.

Inoltre quest’anno, i dolcificanti naturali come miele, stevia, agave e datteri avranno la meglio sui dolcificanti industriali per correggere le bevande e i cibi.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!