Gli appuntamenti di Terra Madre Salone del Gusto 2018 partono dal cibo per parlare di ambiente, salute, lavoro e società, restituendone il valore originale.

Terra Madre Salone del Gusto 2018 torna a Torino, presso il Lingotto Fiere, dal 28 al 30 settembre 2018 con molte novità. Le aree tematiche proposte sono ben cinque: Slow Meat, Slow Fish, Semi, Cibo e salute, Api e insetti. Tutte parlano del cibo visto come motore di cambiamento, dimostrando che ognuno di noi può prenderne parte con gusto.

Gli appuntamenti di Terra Madre Salone del Gusto 2018

Per chi considera la salute come elemento principale del proprio benessere l’area tematica Cibo e salute fa il suo caso! Si tratta di una delle novità più importanti dell’edizione 2018 della manifestazione che cerca di sfatare il mito secondo cui sano e gustoso non possono esistere all’interno del medesimo piatto.

Ma non solo, quest’area mette in guardia contro l’uso di pesticidi e aiuta a capire come liberarsi dal cibo spazzatura, chiamato anche junk food e molto altro; tutto legato all’aspetto salutistico dell’alimentazione.

I sostenitori dell’ecogastronomia troveranno sfogo all’interno delle aree tematiche Slow Meat e Slow Fish con scuole di cucina e laboratori del gusto. Alla base c’è il rifiuto del disastro ambientale provocato da allevamenti industriali ed intensivi, perché si può mangiare carne anche senza distruggere il pianeta Terra.

Terra Madre Salone del Gusto 2018

Il pubblico desideroso di mettersi alla prova con nuove esperienze culinarie potrà vivere esperienze enogastronomiche di alto livello, in grado di soddisfare anche i palati più esigenti; a partire dalla raffinatezza delle ostriche naturali: Laboratorio del Gusto nell’area Slow Fish. I dish trotter, poi, troveranno spazio in nuovi angoli di mondo, dalla Norvegia al Marocco, passando per il Brasile, l’Etiopia e la Danimarca, ad esempio, con degustazioni ricche di sapori e tradizioni.

Non mancherà un programma veg friendly dedicato a chi segue stili di vita particolari e alternativi; dove gusto e rispetto dell’ambiente si fondono tra loro.

Gli appassionati del buon bere potranno seguire un percorso enologico di tutto rispetto dal titolo: “Un bicchiere al giorno toglie il medico di torno“, alla scoperta dei terroiri e dei vini più originali e innovativi.

Anche il caffè: bevanda tra le più amate in Italia e nel mondo, troverà uno spazio speciale a lui dedicato. La Nuvola Lavazza, infatti, permetterà di partecipare ad un’esperienza interattiva tutta da scoprire tra aromi delle miscele e storia del caffè; passando attraverso le varie regioni della penisola italiana.

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Brigaid: il nuovo progetto per migliorare l’alimentazione nelle scuole americane

Torna la Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba del 2018