Ingredienti:
• 1 kg di topinambur
• 4 cucchiai di vino bianco
• 2 spicchi di aglio
• 1 scorza di limone grattugiata
• 3 cucchiai di olio extra vergine
• prezzemolo q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 1 bicchiere di acqua calda
difficoltà: facile
persone: 5
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Sempre più spesso abbiamo l’esigenza di mangiare cibi sani, poco calorici ma anche gustosi. Una buona soluzione sono i topinambur trifolati!

Questo tubero, ha una forma e un gusto particolare. È simile alle patate nell’aspetto e il sapore ricorda il carciofo. È ricco inoltre di fibre, perfetto per chi è a dieta o chi deve osservare un regime alimentare controllato. I topinambur trifolati aglio e prezzemolo sono una di quelle ricette facili e veloci che possono essere un antipasto o un contorno gustoso. Per chi si trovasse a sperimentare questo alimento per la prima volta, ecco qualche consiglio utile per realizzare una ricetta facile e veloce.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Topinambur trifolati
Topinambur trifolati

Preparazione della ricetta per i topinambur trifolati

  1. Lavate e sbucciate i topinambur, eliminando qualsiasi impurità. Asciugate il tubero e tagliatelo a fette di 3-4 millimetri, con l’aiuto di un tagliere e un coltello.
  2. In una ciotola con acqua e succo di limone, mettete le fettine del topinambur, in modo che non si anneriscano.
  3. Nel frattempo scaldate l’olio e l’aglio in una padella, a fuoco medio.
  4. Scolate il topinambur, asciugandolo bene, e trasferitelo nella padella, per farlo rosolare e insaporire per 3-4 minuti.
  5. Salate e sfumate con il vino. Coprite poi con un coperchio e lasciate cucinare a fiamma media per 10-15 minuti, rimescolando ogni tanto. Se il tubero dovesse seccarsi troppo, irroratelo con acqua calda, o brodo vegetale, poco per volta.
  6. Al termine della cottura, le fettine devono apparire sode ma ben cotte.
  7. Spegnete e servite condendo con qualche foglia di prezzemolo, il pepe, e la scorza grattugiata di limone.

I consigli per mangiare il topinambur

Quanto topinambur si può mangiare al giorno? In media un adulto può consumare fino a 200 gr di topinambur, mentre la porzione per i più piccoli, si aggira intorno a 100 gr al giorno. È importante non esagerare, perché l’organismo deve riuscire a smaltire l’inulina presente nel tubero, e un eccesso appesantirebbe la digestione. Un consiglio utile per capire come usare il topinambur per dimagrire, è quello di mangiarlo abbinando cibi salubri, e bevendo un buon bicchiere di acqua prima dei pasti. Questo perché l’acqua è in grado di combinarsi alle fibre del topinambur e contribuisce a saziare subito lo stomaco. Infine, le calorie dei topinambur trifolati sono 73 per 100 g.

Conservazione

Potete conservare i topinambur trifolati in un recipiente pulito chiuso con un tappo, fino a tre giorni in frigorifero. Non vi consigliamo il congelamento.

Provate tutte le nostre ricette sui topinambur!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 30-01-2022


Pasta alla carlofortina, ricetta tipica sarda

Brodo di ossa: la ricetta del ricostituente naturale. Attenzione però alle controindicazioni