7 gustose ricette con il topinambur: scopriamole insieme!

Come cucinare il topinambur? Ecco tutti i consigli e le ricette più sfiziose per gustare al meglio questo tubero interessante e ricco di proprietà!

Vi è capitato di vedere i topinambur al mercato ma non avete mai avuto il coraggio di comprarli? Pulire e cucinare i topinambur è decisamente più semplice di quanto non possa sembrare. Innanzitutto, per chi ancora non li conosce, diciamo che si presentano come delle radici un po’ bitorzolute. Possono essere cucinate esattamente come delle comuni patate, anche se il loro sapore, più che le patate, può ricordare il carciofo, tanto è vero che è detto anche carciofo di Gerusalemme (o helianthus tuberosus).

Amatissimo dai vegani, il topinambur ha proprietà benefiche rilevanti (garantisce una corretta digestione, l’assorbimento dei nutrienti e rafforza le difese immunitarie), ha molte meno calorie delle patate (circa 30 kcal per 100 g), non contiene glutine ed è ricco di inulina. Vediamo quindi come pulirlo e gustarlo!

Come pulire i topinambur?

Prima di pulirli, per prima cosa vi consigliamo di risciacquarli sotto l’acqua corrente fresca, rimuovendo le tracce di terra con una spugnetta, molto delicatamente.

Per sbucciarli, dovete armarvi di un pelaverdure; fate finta che siano delle patate un po’ più irregolari del solito, e con la lametta di questo strumento li pulirete in poco tempo. In alternativa, andrà bene anche un semplice coltello, con cui andrete anche a rimuovere le parti più dure, facendo molta attenzione.

Non sempre è necessario sbucciarli: in molte preparazioni è sufficiente lavarli per bene. Una volta sbucciati e fatti a pezzetti, infine, andranno riposti in acqua e limone, fintanto che si procede con la preparazione, per non farli annerire (anche in questo, infatti, ricordano i carciofi).

 pulire il topinambur
Come pulire il topinambur

Come cucinare i topinambur: 7 ricette semplici ma gustose

La varietà di ricette che si possono preparare con il topinambur crudo è sorprendente. Sarà ottimo nel minestrone o nelle zuppe di verdure, anche ridotto in purea (in vellutate di verdure miste). Potete provarlo anche per alternare i pezzi di carne o di pesce negli spiedini, al posto dei soliti peperoni, o provarlo – dopo averlo cotto – in frittate ricche.

Ottimo anche per arricchire delle insalate, o per preparare gateau sostanziosi; può essere usato anche per condire la pasta, in aggiunta ad altri ingredienti e speziato con zenzero o altre spezie.

Vediamo anche qualche idea semplice, di base, e qualche preparazione più elaborata per chi vuole cucinare questo tubero.

1. Topinambur al forno

Topinambur al forno
Topinambur al forno

Uno delle preparazioni più semplici è quella dei topinambur al forno, una ricetta perfetta anche per chi segue un’alimentazione vegana.

Dopo aver pulito i tuberi, tagliateli a fettine sottili o a tocchetti (più sottili le fate, più in fretta cuoceranno); disponete su una teglia foderata di carta forno, condite con olio di oliva extravergine, sale, pepe, prezzemolo e basilico. Inserite in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti. Dopo 15 minuti, però, controllate la cottura e se necessario girate le fettine (se le avete fatte molto sottili, saranno già cotte).

Appena saranno belle dorate e morbide dentro, sfornate, lasciate intiepidire e servite. Buonissime vero?

Ingredienti per la ricetta dei topinambur al forno (per 4 persone)
  • 500 g di topinambur
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • basilico secco q.b.
  • prezzemolo q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 30′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

2. Come cucinare i topinambur in padella

Topinambur in padella
Topinambur in padella

Un’altra preparazione base, semplicissima, è quella del topinambur in padella: dopo averlo pulito come indicato, ricavatene delle fettine sottili.

In padella, fate scaldare dell’olio prima di aggiungere il topinambur, sale, pepe e se è necessario un po’ di acqua calda. Dovrà cuocere per circa un quarto d’ora; quando risulta bello morbido, potete spegnere e impiattare. Per aggiungere una nota croccante alla ricetta, completate con un trito di frutta secca.

Mandorle e noci non sono solo deliziose, ma anche ricche di acidi grassi, proteine, minerali e amminoacidi.

Ingredienti per la ricetta dei topinambur in padella (per 4 persone)
  •  600 g di topinambur
  • mandorle e noci q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 15′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

3. Chips di topinambur fritti

Topinambur fritti
Topinambur fritti

Avete voglia di patatine fritte? Vi suggeriamo, invece, di provare le chips di topinambur fritti: molto meno caloriche (chiaramente si tratta di una frittura, e non di una preparazione light) ma altrettanto gustose.

Tagliate a fettine sottili il topinambur pulito con l’aiuto di una mandolina (o un pelapatate) e impanate leggermente con la fecola di patate; fate scaldare dell’olio di semi per la frittura fino alla temperatura di 180°C. Fate cuocere fino a doratura, poi scolate e lasciate riposare su un panno di carta assorbente. Salate e aggiungete spezie a piacere prima di servire.

Ingredienti per la ricetta delle chips di topinambur fritti (per 4 persone)
  • 300 g di topinambur
  • 20 g di fecola di patate
  • sale q.b.
  • 1,5 l di olio per friggere

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′ | TEMPO DI COTTURA: 5′

4. Come fare  il risotto con topinambur

Risotto con topinambur
Risotto con topinambur

La ricetta del risotto al topinambur rappresenta il perfetto connubio di un piatto della tradizione (cosa c’è di più italiano di un bel risotto?) e di un ingrediente insolito come il carciofo di Gerusalemme.

Ancora una volta, dopo aver pulito il tubero, sbucciatelo e riducetelo a dadini piccolissimi (per evitare che anneriscano, mentre li tagliate, riponeteli in una soluzione di acqua e limone). Fate poi rosolare in padella con un filo d’olio caldo e lo scalogno; dopo 15 minuti, aggiungete il riso e quando sarà tostato per bene iniziate ad integrare del brodo e far cuocere il vostro risotto.

Quando saranno trascorsi 15 minuti, fate mantecare con il burro vegetale e servite caldo!

Ingredienti per la ricetta del risotto al topinambur (per 4 persone)
  • 350 g di riso
  • 300 g di topinambur
  • 1 limone
  • acqua q.b.
  • 1 scalogno
  • olio evo q.b.
  • 400 ml di brodo vegetale
  • 50 g burro vegetale
  • sale e pepe q.b.

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI  PREPARAZIONE: 15′ | TEMPO DI COTTURA: 30′

5. Flan di topinambur

Flan di topinambur
Flan di topinambur

La ricetta dello sformato di topinambur (o flan) vi aiuterà quando siete alla ricerca di un contorno diverso dal solito e siete a corto d’idee. Per renderlo più saporito lo abbiamo aromatizzato al burro di tartufo, ma siccome non è un gusto che piace a tutti, potete anche usare quello classico.

Dopo aver pulito, tagliato a tocchetti e fatto lessare i topinambur (ci vorranno circa 15 minuti) riduceteli in purea con uno schiacciapatate. Aggiungete il burro e il formaggio, poi incorporate uno tuorlo alla volta; come ultimo step, aggiungete gli albumi montati a neve e mescolate dall’alto verso il basso. Ponete il composto in dei pirottini cosparsi d’olio e pane grattugiato e infornate per circa 40 minuti a 180°C.

Ricordate che i soufflé vanno fatti e mangiati al momento: non potete prepararli in anticipo perchè una volta freddi tendono a sgonfiarsi.

Ingredienti per la ricetta del flan di topinambur (per 4 persone)
  • 700 g di topinambur
  • 175 g di burro al tartufo nero
  • 60 g di Grana Padano
  • 3 uova
  • pane grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 50′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

6. Crema di topinambur

Crema di topinambur
Crema di topinambur

Avete mai realizzato la crema di topinambur? È una variante del classico comfort food invernale per eccellenza, la vellutata.

Anche per questa ricetta è fondamentale pulire il tubero e tagliarlo a cubetti piccolissimi. Poneteli in una padella dove avrete fatto scaldare un filo d’olio e lo scalogno, insieme alle patate sbucciate e tagliate a dadini (più sono piccoli, più in fretta cuoceranno); salate, pepate e fate appassire per circa 5 minuti prima di iniziate ad aggiungere brodo e terminare la cottura gradualmente.

Dopo circa 25 minuti fate frullare con un mixer ad immersione e scaldate per altri 5 minuti prima di portare in tavola. Impiattate con erbe aromatiche (salvia o finocchietto selvatico a piacere) e buon appetito!

Ingredienti per la ricetta della vellutata di topinambur e patate (per 4 persone)
  • 400 g di topinambur
  • 2 patate
  • 1 scalogno
  • Brodo vegetale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Finocchietto selvatico o salvia q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 30′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

7. Puré di topinambur

Purea di topinambur
Fonte foto: https://pixabay.com/it/zuppa-di-patate-pur%C3%A8-di-patate-237761/

Infine, vi lasciamo la ricetta del puré di topinambur: un altro classico (uno dei contorni preferiti dai bambini!), rivisitato semplicemente.

Iniziate a mettere l’acqua sul fuoco e salatela; quando bolle, tuffate al suo interno topinambur e patate (puliti e sbucciati) a tocchetti. Fate lessare per circa 30 minuti o finchè sono belli morbidi. Appena riuscite a infilzarli senza problemi con una forchetta, sono pronti e potete ridurli in purea con uno schiacciapatate.

In un tegame, unite la purea, il burro, il latte, il Parmigiano e le spezie a piacere. Se necessario, prima di impiattare sminuzzate alla perfezione con un frullatore ad immersione; aggiustate di sale e servite come accompagnamento per ogni tipo di secondo piatto.

Ingredienti per la ricetta del puré di topinambur e patate (per 4 persone)
  • 400 g di topinambur
  • 100 g di patate
  • 2 l di acqua
  • sale grosso q.b.
  • 50 g di latte
  • 50 g di burro
  • 50 g di Parmigiano
  • sale, pepe e noce moscata q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 40′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-12-2018

X