Ingredienti:
• 350g penne rigate
• 250g tonno fresco
• 10 pomodorini ciliegino
• 150g pesto alla Genovese
• mezza cipolla
• basilico
• olio extravergine d'oliva
• sale
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Pasta alla carlofortina veloce con pesto: un primo piatto sardo super gustoso. Perfetto per chi ama i sapori mediterranei.

Come anticipa il nome, la pasta alla Carlofortina è un primo proveniente da Carloforte, una cittadina sarda colonizzata dai genovesi, motivo per cui anche la ricetta risente della loro influenza. La città, conosciuta per la ricetta sarda con tonno fresco, pomodorini e pesto alla genovese, è nota per il Girotonno: è un evento che dura quattro giorni nel Sulcis Iglesiente, in cui chef internazionali gareggiano con creazioni a base di tonno, mentre grandi e piccini assaporano prelibate ricette e godono della musica del territorio.

Volete scoprire come preparare la pasta alla carlofortina? Iniziamo a cucinare insieme!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pasta alla Carlofortina
Pasta alla Carlofortina

Preparazione pasta alla Carlofortina con tonno fresco

  1. Tritate finemente la cipolla e tagliate a cubetti il tonno fresco.
  2. Versate tre cucchiai di olio extravergine d’oliva in una padella ampia e fateli scaldare con la cipolla.
  3. Aggiungete il tonno a cubetti e lasciate rosolare qualche minuto.
  4. Lavate, asciugate e tagliate a metà i pomodorini e aggiungeteli in padella facendoli cuocere per 10 minuti.
  5. Spegnete il fuoco e mantecate il tutto col pesto alla Genovese crudo.
  6. In una padella intanto fate bollire dell’acqua, salate e cuocete le penne 7 minuti. Appena saranno cotte, versatele in padella amalgamando il tutto.
  7. Decorare con una foglia di basilico e un giro di olio extravergine d’oliva, e portate in tavola il piatto caldo!

Varianti del primo piatto sardo

Se voleste scegliere una diversa tipologia di pasta, fate con comodo: persino gli spaghetti alla carlofortina avranno il loro charme.

Se impossibilitati a procurarvi del tonno fresco, potrete preparare ugualmente la pasta alla carlofortina con tonno in scatola. In questo caso non sarà necessaria una cottura anticipata del tonno, ma basterà cuocerlo simultaneamente ai pomodorini.

Conservazione

Per la pasta alla Carlofortina la conservazione è sconsigliata. Dal momento che il pesto va amalgamato crudo come ultimo ingrediente, non vi suggeriremo di riscaldare questo primo piatto sardo ma bensì di consumarlo subito!

Se amate i primi piatti di mare, vi consigliamo di provare la pasta con i ricci di mare!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

pasta Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 30-01-2022


Torta bakewell, il dolce tipico inglese con crema frangipane

Un contorno facilissimo e ipocalorico? I topinambur trifolati!