Ingredienti:
• 4 bicchieri di farina
• 3 bicchieri di zucchero
• 1 bicchiere di acqua
• 1 bicchiere di olio di semi
• 50 g di noci
• 100 g di uvetta
• 1 mela a cubetti
• 60 g di cioccolato fondente
• 2 uova
• 1 pizzico di cannella
• 1 bustina di lievito per dolci
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

Difficile trovare un dolce la cui ricetta sia più particolare della torta di Padre Pio, da preparare in 10 giorni.

Non ci era mai capitato di imbatterci in un dolce la cui preparazione fosse così indissolubilmente legata alla tradizione come la torta di Padre Pio. È relativamente semplice da realizzare, ma affinché venga preparato come vuole la ricetta originale, prevede che si seguano diverse regole. Per prima cosa occorre iniziare la preparazione di domenica e protrarla per i 10 giorni successivi. Esatto, avete capito bene: per preparare il dolce di Padre Pio ci vogliono 10 giorni.

Questo non perché la ricetta sia particolarmente complessa, anzi! Si tratta più che altro di una sorta di voto al santo, di un lungo fioretto al termine del quale è possibile chiedere un “favore” o esprimere un desiderio. Tra gli altri vincoli da rispettare ci sono quello di non utilizzare utensili meccanici per la preparazione, scegliere solo contenitori di vetro o ceramica e cucchiai in legno, mai toccare l’impasto con le mani e mai metterlo in frigorifero.

Per finire, una sola persona può dedicarsi alla preparazione della torta di Padre Pio con la ricetta originale ed è importante donare parte dell’impasto prima di procedere con la cottura. Insomma, si tratta davvero di una preparazione particolare.

Torta di Padre Pio
Torta di Padre Pio

Come preparare la ricetta della torta di Padre Pio

A scapito di un disciplinare piuttosto rigido, la torta di Padre Pio ha ingredienti di uso comune, presenti nelle cucine di tutti.

  1. Per preparare la torta di Padre Pio, il 1° giorno (domenica), mettete in una ciotola di legno, ceramica o vetro un bicchiere di farina e un bicchiere di zucchero senza mescolare. Coprite con un canovaccio e tenete a temperatura ambiente.
  2. Il 2° giorno (lunedì) mescolate le polveri con un cucchiaio di legno. Coprite di nuovo e tenete da parte.
  3. Il 3° e il 4° giorno (martedì e mercoledì), non dovrete fare nulla.
  4. Giovedì, il 5° giorno, unite un altro bicchiere di farina, un bicchiere di zucchero e uno di acqua, senza però mescolare. Coprite con il canovaccio e conservate fuori dal frigorifero.
  5. Il 6° giorno (venerdì) mescolate il composto con un cucchiaio di legno quindi rimettetelo da parte.
  6. Il 7°, 8° e 9° giorno non dovete fare nulla: lasciate riposare l’impasto senza toccarlo.
  7. Giunti all’ultimo giorno, il 10°, mescolate con un cucchiaio di legno, prelevate tre bicchieri di impasto da donare e unite al composto gli ingredienti rimasti: 2 bicchieri di farina, 1 bicchiere di zucchero, l’olio di semi, le noci e il cioccolato tritati grossolanamente al coltello, la mela a cubetti e l’uvetta reidratata in acqua calda per 10 minuti. Aggiungete anche le uova e il lievito e profumate con la cannella.
  8. Versate il dolce una teglia rivestita di carta forno di 24 cm di diametro (se quadrata di 22 cm di lato) e infornate a 180°C per 40 minuti ricordandovi di esprimere tre desideri.
  9. Lasciatela raffreddare completamente prima di assaggiarla.

Vi è piaciuta questa insolita preparazione? In tal caso vi consigliamo di cimentarvi con la ricetta dei brownies 100 ore, un’altra preparazione davvero insolita!

Conservazione

La torta di Padre Pio di conserva per massimo 2 giorni in frigorifero sotto una campana di vetro o un apposito contenitore per dolci. Sconsigliamo la congelazione.

3.8/5 (14 Reviews)
TAG:
Torte

ultimo aggiornamento: 20-12-2020


Non è Natale senza il Christmas pudding!

Anguilla in umido al pomodoro