Ingredienti:
• 300 g di farina (o altri ingredienti ridotti in farina come cerali e frutta secca)
• 150 g di latte (o altri ingredienti liquidi)
• 3 uova
• 150 g di zucchero (anche misto o 5 cucchiai di miele)
• 60 ml di olio di semi
• 1 bustina di lievito
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 15 min
cottura: 50 min

Soffice e profumata, la torta svuotafrigo dolce è una vera e propria ricetta del riciclo. Ecco come prepararla usando gli avanzi della dispensa.

Quante volte ci capita di guardare con aria sconsolata dentro al frigorifero, ma anche all’interno della dispensa, e scoprire tutta una serie di vasetti e vasettini iniziati e mai finiti di marmellate e creme. Per non parlare poi dell’ultimo vasetto di yogurt che non vuole più nessuno e del goccino di latte nello sportello. Per ovviare al problema abbiamo ideato la torta svuotafrigo dolce.

Anche i biscotti e i cerali avanzati, come gli ultimi cucchiai di vari tipi di farine, le gocce di cioccolato o il cioccolato in tavoletta andranno benissimo per arricchire e rendere buonissimo questo dolce con gli avanzi. Il risultato non sembrerà per nulla raffazzonato: otterrete una torta soffice, facile e veloce che grazie ai nostri consigli potrà trasformarsi ogni volta in qualcosa di diverso. Volendo potete aggiungere anche della frutta a cubetti!

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Torta svuotafrigo dolce
Torta svuotafrigo dolce

Come preparare la ricetta della torta svuotafrigo dolce

Se utilizzate biscotti, cereali, frutta secca o semi dovrete frullarli tutti fino a ottenere un peso totale di 300 grammi. Di questi però almeno 150 g dovranno essere di farina con glutine di tipo 00, 0 o 1.

  1. Montate le uova con lo zucchero (o una miscela di zuccheri) fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Unite quindi l’olio e il latte (vaccino, vegetale, oppure succo di frutta, di arancia, di mela, o yogurt).
  3. Amalgamate le farine (o la miscela di polveri) al composto liquido, aggiungete il lievito e amalgamate per bene al composto.
  4. A questo punto potete personalizzare il dolce come preferite aggiungendo ad esempio frutta fresca a tocchetti, gocce di cioccolato o cioccolato tritato al coltello, uvetta (ma anche mirtilli, bacche di goji) essiccata e reidratata.
  5. Versate l’impasto in una teglia di 24 cm di diametro rivestita di carta forno. Se la vostra idea è utilizzare anche avanzi di marmellata, potete distribuirli a cucchiaiate direttamente sull’impasto prima della cottura.
  6. Infornate la torta dolce svuotafrigo a 180°C per 40/50 minuti facendo la prova stecchino prima di sfornare.

Una volta fredda, toglietela dallo stampo e servitela. In questa fase potete aggiungere, compatibilmente a quanto fatto in precedenza (per intenderci, se avete messo la marmellata in superficie non aggiungete altro), della crema di nocciole, spalmata sulla superficie o all’interno della torta, dopo averla tagliata a metà.

Come per tutte le ricette svuotafrigo, anche in questo caso è molto importante rispettare le dosi finali indicate per ottenere un dolce ben riuscito. In alternativa, una delle ricette di dolci semplici che vi consigliamo di provare è la classica torta sette vasetti.

3.6/5 (5 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

Torte

ultimo aggiornamento: 18-11-2020


Lasagne, che passione! Ecco 10 ricette che vi faranno sognare

Focaccia di cavolfiore e semi di chia: una ricetta veg coi fiocchi!