Il philadelphia è un ingrediente che non manca mai nel frigo degli italiani: è il formaggio più versatile in assoluto, adatto ad arricchire ogni portata, dall’antipasto fino al dessert.

Col philadelphia non si preparano certo soltanto le cheesecake. Questo famoso formaggio dal gusto dolce e delicato è alla base di tantissime ricette di antipasti, primi, secondi e gustosi dessert. Avendo una consistenza molto cremosa, è facilissimo da lavorare e si presta benissimo a deliziosi dolci al cucchiaio, ma anche a vari tipi di farciture o prodotti da forno. Tanti sono anche i dolci “classici” che sono stati rivisitati con l’aggiunta del noto formaggio americano. Vediamo insieme tre idee di dolci al philadelphia adatte a diverse occasioni e a tutti i tipi di gusti.

Cheesecake con philadelphia

La cheesecake è un dessert americano che ha conquistato tutto il mondo: fresco e senza bisogno di cottura, è un dolce che davvero tutti possono realizzare con facilità. Il ripieno è solitamente preparato con vari tipi di ingredienti cremosi, come ricotta o mascarpone. In questa variante, invece, la base per la farcitura sarà costituita dal philadelphia, col suo sapore avvolgente e al tempo stesso delicatissimo.

Il primo step per realizzare la vostra cheesecake al philadelphia sarà quello della preparazione della base. Potrete utilizzare qualsiasi tipo di biscotti secchi e, dopo averli tritati e amalgamati col burro, stenderli su uno stampo e riporli in frigorifero, affinché si compattino a sufficienza.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Cheesecake
Foto foto: Marianna Pascarella (ricettedalmondo.it)

Il secondo passaggio sarà la realizzazione del ripieno con philadelphia, a cui potremo aggiungere, in base ai nostri gusti, gli ingredienti che preferiamo. Una volta che la parte cremosa sarà ben amalgamata, bisognerà usarla per ricoprire la nostra base di biscotti. Il tutto, a questo punto, andrà riposto nuovamente in frigorifero. Dopo circa 4 ore, la nostra deliziosa cheesecake al philadelphia sarà pronta per essere servita.

Ciambellone cioccolato e philadelphia

La ciambella della nonna è un dolce classico della nostra tradizione, semplice da realizzare e perfetto per la merenda dei bambini perché salutare e genuino.

Gli ingredienti di base per la preparazione sono quelli di una classica ciambella, ma con l’aggiunta del cioccolato e del philadelphia il nostro ciambellone risulterà ancora più goloso.

Mentre lavoriamo l’impasto di burro e zucchero, possiamo unire subito una scatoletta intera di philadelphia e amalgamare il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere una consistenza omogenea.

Dopo aver inserito anche uova e vaniglia, si aggiunge una tavoletta di cioccolato fondente, precedentemente sciolto in un pentolino a bagnomaria. Dopo questo passaggio uniremo un pizzico di sale, il lievito e la farinasetacciata. Infine, verseremo il composto in una tortiera imburrata e infarinata, o in alternativa ricoperta da carta forno. Poniamo il recipiente in forno statico a una temperatura di 160 gradi e dopo circa 50 minuti la nostra ciambella, profumata e fragrante, sarà pronta per essere sfornata.

Dolce light con caffè, philadelphia e gocce di cioccolato 

L’ultima ricetta a base di philadelphia è adatta a chi ha voglia di concedersi un peccato di gola, ma senza esagerare con le calorie. Per questo motivo sarà bene utilizzare del philadelphia nella sua versione light, altrettanto cremosa e piacevole al gusto, ma decisamente più dietetica rispetto a quella normale.

Per adattare questa classica torta alle esigenze di chi segue un regime alimentare dietetico, non sarà necessario rinunciare a nessun ingrediente, purché questo rispetti certi requisiti. La farina, per esempio, dovrà essere integralee al posto dello zucchero potremo usare un dolcificante.

Delle uova prenderemo solo gli albumi, ricchi di proteine e poveri di grassi. Il latte sarà quello scremato e il caffèche uniremo all’impasto dovrà essere senza aggiunta di zucchero. Per quanto riguarda il cioccolato, sarebbe bene scegliere un fondente al 70%, dal gusto raffinato e deciso.

Dopo circa 45 minuti nel forno preriscaldato a 180 gradi, la torta sarà pronta. Se abbiamo rispettato tutti i passaggi, una fetta di questo dolce gustoso e light non dovrebbe contenere più di 120-130 calorie. Unita a un buon bicchiere di succo di frutta, sarà perfetta per una colazione light, ma energetica.

5/5 (2 Reviews)
TAG:
Chef

ultimo aggiornamento: 25-06-2021


Piatti tipici austriaci: le ricette più famose e particolari, dalla sacher a…

Torta Kinder Delice: la ricetta originale per farla in casa