Ingredienti:
• 600 g di fettine di vitello tagliate sottili
• 2 uova
• pane grattugiato q.b.
• farina bianca q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• burro chiarificato q.b. per la cottura
• marmellata di mirtilli rossi q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Ingredienti e ricetta per preparare la Wiener Schnitzel, una specialità della cucina viennese, molto consumata anche in Germania e in Alto Adige!

Di solito si pensa che Wiener Schnitzel e cotoletta siano la stessa cosa, ma di seguito vi proponiamo la ricetta per preparare uno dei piatti simbolo della cucina austriaca e che potrete trovare anche in alcune zone dell’Alto Adige. La traduzione esatta del nome della ricetta è cotoletta alla viennese, ma rispetto alla cotoletta che conosciamo noi questo piatto si prepara con fette molto sottile di carne di vitello, o anche di maiale e si accompagna con insalata di patate e conserva di mirtilli rossi. Ora vi sveliamo come preparare questo piatto che farà impazzire sia i più grandi che i più piccoli.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Schnitzel
Schnitzel

Preparazione della  wienerschnitzel con marmellata

  1. Prendete le fettine di vitello, eliminate gli eventuali nervetti e se necessario battetele con il batticarne.
  2. Infarinate le fettine di carne poi sbattete le uova in un piatto fondo con sale e pepe.
  3. Passate le fettine di vitello infarinate prima nelle uova sbattute e poi nel pane grattugiato.
  4. Mettete il burro chiarificato in una padella capiente, ponete sul fuoco e lasciate scaldare per bene.
  5. Aggiungete le cotolette panate e fate dorare da entrambi i lati.
  6. A cottura ultimata sollevate le cotolette aiutandovi con una forchetta e adagiatele su di un piatto foderato con carta da cucina.
  7. Servite le cotolette con un contorno a piacere e con marmellata di frutti rossi. Buon appetito!

In alternativa vi consigliamo la ricetta del polpettone di vitello.

Conservazione

Queste cotolette viennesi, essendo fritte, vanno consumate appena sono pronte e ancora calde. Se non riuscite a finirle tutte potete conservarle per massimo 1 giorno in frigorifero, ben coperte dalla pellicola trasparente. Se avete utilizzato tutti ingredienti freschi potete anche congelarle in freezer appena dopo la cottura e l’attesa di raffreddamento. Vi basterà scaldarle poi in forno all’occorrenza.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Centrifugato ananas, mela e sedano: fresco e dissetante

Polpettine di pesce senza glutine: la ricetta del secondo piatto