Zuppa di gamberi e patate

La zuppa di gamberi e patate è un piatto unico di gran classe, che potete proporre anche a ospiti importanti o se volete fare bella figura a tavola.

chiudi

Caricamento Player...

La zuppa di gamberi e patate è un fantastico piatto unico, ricco, molto saporito, ma nello stesso tempo anche delicato. Accompagnatelo a delle croccanti fette di pane abbrustolito, che se amate i sapori più decisi, potete insaporire strusciandoci sopra uno spicchio d’aglio. Potete anche sostituire il peperoncino al pepe, ma fate attenzione a non prevaricare la delicatezza e dolcezza dei gamberi.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 70’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20’

Ingredienti per la zuppa di gamberi e patate (4 persone)

  • 1 kg g di gamberi
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 200 g di carota
  • 120 ml di panna da cucina
  • 100 g di sedano
  • 120 g di patate
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 spicchio di aglio
  • 50 g di porri
  • 10 foglie di basilico
  • 8 fette di pane casareccio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Zuppa di gamberi

Preparazione della zuppa di gamberi e patate

Mettete sul fuoco una pentola con due litri d’acqua, 80 grammi di carota e 40 grammi di sedano puliti e tagliati a pezzettoni. Portate a bollore e lasciate bollire per dieci minuti. Nel frattempo lavate i gamberi sotto acqua corrente e, trascorsi i dieci minuti di bollore, versateli nella pentola. Lasciate andare per cinque minuti, quindi spegnete il fuoco e tirate fuori i gamberi con una schiumarola, preservando il brodo che si è formato.

Eliminate sedano e carote e filtrate il brodo passandolo per un colino fine, mettetelo da parte. Pulite il porro, lo spicchio d’aglio e 120 grammi di carota e 60 grammi di sedano. Tritateli finemente e versateli insieme all’olio EVO nella stessa pentola già usata che avete sommariamente pulito. Ponete la pentola su un fuoco medio e fate soffriggere per tre minuti girando spesso. Aggiungete il brodo di cottura dei gamberi e il concentrato di pomodoro. Girate facendolo sciogliere bene, fate riprendere il bollore, quindi abbassate il fuoco sino ad avere un leggero sobbollire.

Lavate e sbucciate le patate, tagliatele a dadini della dimensione di un centimetro e aggiungeteli alla zuppa. Fate cuocere per venti minuti, verificando che le patate siano quasi sfatte. Nel frattempo, sbucciate i gamberetti. Potete decidere se eliminare completamente il carapace, o lasciare la parte terminale della coda. Se la lasciate, i gamberi sono esteticamente più belli da vedere, ma essendo una zuppa sono anche più scomodi da mangiare.

Preriscaldate il forno a 200°. Aggiungete la panna alla zuppa, spostate la pentola lontano dal fuoco, e con un frullatore a immersione riducete le verdure a una purea molto liscia infittendo la zuppa. Rimettete sul fuoco e riportate a bollore girando e facendo attenzione che la zuppa, ora più densa, non si attacchi sul fondo. Salate e pepate. Aggiungete i gamberi e fate andare per tre minuti. Spegnete il fuoco e fate intiepidire per altri tre minuti. Nello stesso momento che versate i gamberetti, mettete in forno le fette di pane. Dovete abbrustolirlo per tre minuti per lato.

Servite la zuppa nelle ciotole o nelle scodelle guarnendo con le foglie di basilico lavate e asciugate e accompagnando con il pane.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la polenta bianca con seppie al nero.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!