Come fare una deliziosa insalata di riso a regola d’arte!

Ingredienti:
• 350 g di riso
• 3 uova sode
• 3 scatolette di tonno
• piselli q.b.
• 350 g di mais in scatola
• 3 wurstel
• 2 carote
• olive nere q.b.
• basilico q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale e pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

La ricetta dell’insalata di riso è semplice e deliziosa, perfetta per portare in tavola un piatto fresco e ricco di gusto.

Fresca, colorata, saporita e adatta per ogni occasione: parliamo dell’insalata di riso freddo, un piatto che si può interpretare in tantissime maniere differenti e che è perfetto per un pranzo leggero o per una gita fuori porta. Sebbene molti considerino questa portata poco sfiziosa, in realtà con i giusti accorgimenti può diventare un’esperienza all’insegna del gusto!

Insomma, se non avete mai preparato questo piatto, oppure se avete voglia di perfezionare ancora di più la ricetta e scoprirne tutti i segreti, cominciamo subito!

Insalata di riso
Insalata di riso

Come fare l’insalata di riso classica

Innanzitutto, cominciate dalla cottura del riso, che dipenderà anche dalla tipologia che avete scelto. Bollitelo in acqua salata e una volta pronto lasciatelo raffreddare.

Condite con olio, sale e pepe e lasciatelo in una ciotola, dopodiché occupatevi di tutti gli ingredienti che avete scelto. Affettate le carote alla julienne, cuocete i piselli, tagliate wurstel e olive e fate a pezzetti le uova sode.

Aggiungete tutto alla ciotola, inserendo anche il tonno in scatola e il mais, e mescolate il tutto, cercando di creare la giusta proporzione fra riso e condimento. L’insalata è pronta, buon appetito!

I consigli per una perfetta insalata di riso

Quella che abbiamo realizzato è una versione classica dell’insalata, ma come avrete capito, non ci sono limiti alla fantasia! Potete utilizzare verdure, pesce, salse e erbe aromatiche a piacere, per creare il piatto che più desiderate. Ma in generale, esistono dei piccoli accorgimenti per creare una portata equilibrata e squisita.

Quale riso usare

Qual è il giusto riso per l’insalata di riso? Solitamente si usa il riso a chicco fine come Ribe, Veneria, S. Andrea, ma anche l’Arborio può andare. Interessante anche il riso parboiled, perché resiste bene alla cottura e non si smolla troppo. Si possono poi utilizzare anche riso venere e riso basmati.

La cottura: una fase cruciale!

In primis, il primo consiglio è quello di seguire attentamente la cottura del riso, ricordandovi di salare l’acqua e di cuocerlo 1 minuto in meno: meglio una consistenza croccante che un riso scotto! Poi, in secondo luogo, evitate di farlo raffreddare sciacquandolo sotto acqua corrente, ma semplicemente fatelo riposare in una ciotola, magari con un filo di olio per non farlo attaccare, e una volta freddo conditelo a piacere.

Deve essere buona… ma anche bella!

Infine, date molta importanza all’equilibrio fra colori, consistenze e quantità dei condimenti. Un’insalata perfetta è quella che a ogni boccone garantisce freschezza, sapore e alternanza fra croccantezza ed elementi più delicati.

E se volete legare il tutto, provate ad aggiungere un cucchiaio di maionese o di senape!

Insalata di riso con zucchine e tonno
Insalata di riso con zucchine e tonno

Come condire l’insalata di riso

Il riso all’insalata è un piatto che parte da una base neutra, ovvero quella del riso bollito, dunque si presta a tantissime versioni differenti. I condimenti infatti in questo caso fanno prendere vita al piatto, che può diventare qualcosa di memorabile. Ecco dunque, oltre a quella classica che abbiamo già visto, qualche consiglio per provare delle differenti versioni di questa ricetta!

Insalata di riso vegetariana

Se desiderate creare una variante vegetariana, allora potete puntare su verdure, ma anche su uova e formaggi. Potete scegliere un formaggio che vi piace e farlo a cubettini, mentre invece le uova andranno cotte finché non saranno sode.

Anche qui non lesinate con erbe aromatiche (timo, prezzemolo, basilico, origano fresco) condimenti e un buon olio di oliva extravergine!

Insalata di riso vegana

Discorso diverso se invece il piatto lo volete vegano. In questo caso le verdure saranno le uniche protagoniste di questa insalata, quindi occhio a consistenze, forme e colori.

Un’idea sfiziosa? Zucchine, peperoni, melanzane sono un trittico che funziona alla grande, dove potete magari giocare con le cotture. Ad esempio che ne pensate di peperoni appena appena scottati, ancora belli croccanti, zucchine grigliate e melanzane fritte?

Se invece volete rimanere su cotture semplici, largo a capperi, olive, basilico e altre erbe che andranno ad insaporire come si deve il vostro piatto!

Insalata di riso con pesce

Fresca, gustosa, gourmet. Se scegliete il pesce nobiliterete questo piatto e lo farete diventare qualcosa di magico, altro che una semplice portata da gita fuori porta.

In questo caso quello che conta è l’equilibrio dei sapori, la freschezza della materia prima e i dosaggi. Largo dunque a cozze, polpo, vongole, seppie, gamberi, ma anche a pomodorini, aglio, prezzemolo, olio extravergine e peperoncino. Solo a parlarne ci viene già l’acquolina in bocca!

Cuocete tutti gli elementi separatamente e aggiungete all’acqua di cottura del riso un po’ di liquido di vongole e cozze, che andrà ad insaporire il piatto ulteriormente!

E se volete provare un’altra variante, ecco la nostra favolosa insalata di riso venere!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 13-05-2019

X