Polenta bianca con seppie al nero

La polenta bianca con seppie al nero è un piatto di gran classe e dai sapori in grado di stupire chiunque.

chiudi

Caricamento Player...

La polenta bianca con seppie al nero è un piatto completo e, a dispetto del colore inusuale per una pietanza, è incredibilmente appetitosa e gustosa. Per risparmiare tempo, fatevi pulire le seppie dal pescivendolo facendovi mettere da parte 3-4 sacche d’inchiostro. In alternativa, usate due bustine d’inchiostro di quelle acquistabili al supermercato o in drogheria. Per questa ricetta sono da preferire seppie di piccole dimensioni, in alternativa usate quelle medie. I tempi da noi indicati sono per seppie di medie dimensioni, se piccole o grandi devono essere variati, rispettivamente in meno e in più. La polenta bianca è più delicata di quella gialla, ed è migliore come accompagnamento per prodotti ittici. Si trova nei supermercati più riforniti, anche in versione a cottura veloce. Se avete la possibilità e il tempo di preparare la polenta partendo dalla farina, sicuramente guadagnate in sapore. Comunque, la polenta a cottura rapida è un buon compromesso tra tempo a disposizione e gusto.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 70’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20’

INGREDIENTI PER LA POLENTA BIANCA CON SEPPIE AL NERO (6 persone)

  • 600 g di polenta bianca a cottura rapida
  • 1 kg di seppie di media grandezza
  • 40 g di sedano
  • 40 g di cipolla bianca
  • 3 sacche d’inchiostro di seppia
  • 1 spicchio d’aglio
  • Peperoncino a gusto
  • 2 rametti di prezzemolo
  • 300 ml di vino bianco secco
  • 4 cucchiai d’olio EVO
  • Sale q.b.

Polenta bianca con seppie al nero

PREPARAZIONE DELLA POLENTA BIANCA CON SEPPIE AL NERO

Sciacquate bene le seppie già pulite sotto acqua corrente. Tagliatele a striscioline e dividete i tentacoli in modo da avere pezzi della lunghezza di un paio di centimetri. Pulite e tritate sedano, cipolla, aglio, peperoncino a gusto e le foglie di uno dei rametti di prezzemolo.

Mettete una padella antiaderente su un fuoco medio, e versatevi olio, l’aglio, il peperoncino, il sedano e la cipolla che avete tritato. Fate soffriggere facendo attenzione che non brucino per circa 3-4 minuti. Aggiungete le seppie e fatele soffriggere per altri 3-4 minuti. Versate il vino bianco e fatelo evaporare a fiamma medio alta per altrui 3-4 minuti.

È il momento di spolverare con il prezzemolo tritato, girate bene, quindi aggiungete il contenuto di una sacca d’inchiostro. Per evitare impurità, potete filtrare il nero attraverso un colino. Girate e aggiungete una alla volta il contenuto di altre sacche, sino ad avere il colore nero desiderato. Salate, e aggiungete mezzo mestolo di acqua calda.

Il tempo di cottura delle seppie può variare molto per tipo e dimensioni delle seppie stesse. Calcolate circa un’ora, ma verificate spesso. Quando la preparazione è asciutta, aggiungete acqua calda.

Nel frattempo, preparate la polenta bianca a cottura rapida seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Alla fine deve essere ben densa, ma ancora sufficientemente fluida da poter essere versata nei piatti. Fate le porzioni formando nel piatto una base circolare. Fate raffreddare qualche minuto perché diventi leggermente più solida, quindi versateci sopra al centro le seppie al nero. Guarnite con un rametto di prezzemolo.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la crostata salata di polenta.

FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!