Ingredienti:
• 1 kg di mandorle pelate
• 800 g di zucchero (+ 5 cucchiai)
• 6 mandorle amare
• acqua q.b.
• 5 tuorli
• confettura di pere q.b.
• gocce di cioccolato q.b.
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: difficile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 20 min

L’agnello di pasta di mandorle è un dolce della tradizione salentina tipico del periodo di Pasqua. Ecco come si prepara con la ricetta originale.

L’agnello è tra i simboli della Pasqua insieme alla colomba ed è proprio in Puglia che la sua forma prende vita. L’agnello di pasta di mandorle è una scultura tridimensionale preparata modellando la pasta negli appositi stampi. Per tradizione sono di gesso ma è possibile trovarne anche di silicone e prezzi modici, online o nei negozi dedicati alla pasticceria.

Questo dolce della tradizione salentina però riserva anche una sorpresa: al centro si trova infatti un ripieno a base di zucchero, tuorli, marmellata di pere e cioccolato. Insomma, questo dolce nato nel monastero benedettino di San Giovanni Evangelista a Lecce nel lontano ottocento non smette mai di stupire.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

agnello di pasta di mandorle
agnello di pasta di mandorle

Come preparare la ricetta dell’agnello di pasta di mandorle

  1. Per prima cosa preparate la pasta di mandorle (in commercio si trova anche già pronta). Sciogliete lo zucchero in poca acqua, giusto quella che serve a coprirlo appena.
  2. Nel frattempo frullate le mandorle, anche quelle amare, fino a ottenere una farina. Potete anche utilizzare farina di mandorle già pronta per praticità.
  3. Unitela allo zucchero quando comincerà a filare e mescolate bene, lasciando cuocere fino a che non si staccherà dalle pareti.
  4. Lasciatela raffreddare e dividetela in due parti, stendendole quanto basta a coprire la parte interna dello stampo e posizionate la prima all’interno di metà di esso dopo averlo spolverato con zucchero a velo.
  5. Preparate il ripieno cuocendo a bagnomaria i tuorli con i 5 cucchiai di zucchero fino a che non si saranno rassodati. Questo composto si chiama faldacchiera e va messa al centro dell’agnello insieme alla marmellata di pere e alle gocce di cioccolato fondente.
  6. Adagiate l’altra pasta di mandorle nello stampo, chiudete premendo bene e poi estere l’agnello dallo stampo.

La tradizione pasquale pugliese prevede anche la preparazione di agnellini in pasta di mandorle, più piccoli ma preparati con lo stesso procedimento. Rimaniamo poi in Puglia a festeggiare la Pasqua con la torta Pizzo Palumbo, una vera delizia!

Conservazione

L’agnello di pasta di mandorle si conserva per oltre 10 giorni ben coperto e in un luogo fresco e asciutto.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 06-04-2022


La pizza ripiena di Lanciano è buona e genuina!

Torta nera di San Secondo: impossibile resisterle