Agnolotti con granseola e zucchine in salsina di patate

Un piatto raffinato e dal gusto variegato: agnolotti con granseola e zucchine in salsina di patate.

Gli agnolotti con granseola e zucchine in salsina di patate si faranno subito amare per il loro sapore unico, che abbina i profumi del mare con quelli di terra.

La granseola, crostaceo appartenente alla famiglia dei Majidae, è un grosso granchio: non è così difficile estrarre la polpa dalla granseola, ma se non lo trovate in pescheria o se non avete voglia di pulirlo, sappiate che nei negozi specializzati potrete trovarlo già pronto in latta.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 40′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 90′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 300 gr di farina
  • 3 uova
  • 1 granseola da 800 gr circa
  • 1-2 zucchine
  • 3 scalogni
  • 3 patate
  • fumetto di pesce q.b.
  • olio evo
  • pepe
  • sale

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri agnolotti con granseola e zucchine in salsina di patate, cominciate dalla pasta fresca. Impastate la farina e le uova con un po’ di sale, poi fatela riposare dopo averla lavorata con cura.

Preparata la farcia con la granseola. Fate sbollentare la granseola per 5 minuti, dopodiché estraetene la polpa. Tritate finemente uno degli scalogni, fatelo rosolare in poco olio evo e poi mettete a cuocere le zucchine grattugiate e la polpa della granseola, aggiustando di sale e lasciando finire la cottura. Fate raffreddare.

Tirate la sfoglia, riempite con la farcia di granseola e di zucchine e poi richiudete gli agnolotti.

Preparate la salsina. Fate cuocere le patate tagliate a cubetti insieme ai due scalogni tritati, in del fumetto di pesce. Aggiustate di sale e di pepe, dopodiché emulsionate il tutto fino a ottenere una salsina di giusta consistenza.

Cuocete gli agnolotti e poi conditeli con questo sugo.

Servite i vostri agnolotti con granseola e zucchine in salsina di patate.

Da provare anche i ravioli ricotta e noci

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-11-2015

Caterina Saracino

X