Ingredienti:
• 1 kg di albicocche
• 2 l di acqua
• 1 cucchiaio di bicarbonato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 300 min

Gustose e naturalmente dolci, le albicocche secche sono uno snack perfetto e possono essere preparate in casa con la nostra ricetta.

La frutta disidratata è perfetta da gustare come snack o quando si cerca qualcosa di sano per spezzare la fame e le albicocche secche non fanno eccezione. Anzi, sono un vero e proprio concentrato di sostanze nutritive utili per il corretto funzionamento dell’organismo. Acquistate già pronte oppure fatte in casa con la nostra ricetta, diventeranno uno dei vostri piccoli vizi quotidiani ma come sempre attenzione a non eccedere!

Albicocche secche: proprietà

Le albicocche secche si ottengono tramite essiccazione del frutto del Prunus ameniaca (cui tra l’altro appartengono anche pesche e ciliegie). Il processo di disidratazione cui vengono sottoposte le priva quasi del tutto dell’acqua aumentandone così notevolmente il tempo di conservazione.

Albicocche secche
Albicocche secche

Contrariamente a quanto si possa pensare, anche le sostanze nutritive aumentano o, per meglio dire, si concentrano. I valori nutrizionali della albicocche secche, a parità di peso, sono quindi superiori rispetto a quelle fresche. Le calorie delle albicocche secche sono circa 350 per 100 g di prodotto, circa 7 volte superiori quindi rispetto al frutto fresco.

Per via dell’elevato contenuto di zuccheri (contengono circa l’85% di carboidrati solubili) si consiglia di non consumarne più di 3-4 al giorno. In questo modo è possibile goderne dei benefici senza incappare in controindicazioni.

Nello specifico, le albicocche secche sono un concentrato di vitamina A, utile per la salute di occhi, pelle e ossa, e vitamina C, seppur in quantità minore rispetto al frutto fresco. Si concentrano in oltre le fibre, fondamentali per regolare il transito intestinale, e i sali minerali come ferro, potassio e fosforo.

Il ferro non-eme in esse presente, essendo a lento assorbimento, aiuta a mantenere in salute il fegato ed è particolarmente indicato per le donne in gravidanza.

Attenzione all’etichetta: acquistate albicocche secche al naturale, senza zucchero, conservanti o coloranti. Talvolta infatti vengono trattate con anidride solforosa per aumentarne la conservazione ma questo potrebbe portare a reazioni allergiche nei soggetti sensibili. Per fugare ogni dubbio, vi consigliamo di farle voi stessi.

Albicocche secche: la ricetta per farle in casa

albicocche ad essiccare
albicocche ad essiccare
  1. Per prima cosa lavate per bene la frutta sotto acqua corrente. Il nostro consiglio è quello di scegliere frutta biologica e non trattata.
  2. Mettete poi in una pentola con 2 l di acqua e il bicarbonato e portate a bollore. Cuocete per un minuto da questo momento.
  3. Scolatele poi delicatamente e trasferitele su un canovaccio pulito.
  4. Lasciatele intiepidire prima di dividerle a metà e privarle del nocciolo.
  5. Adagiatele con il taglio rivolto verso il basso sulla griglia del forno ed essiccatele a 90°C per 5 ore.
  6. A questo punto trasferitele al sole per 5 giorni, coperte da una garza, e avendo cura di portarle in casa durante la notte.
  7. Una volta completato il processo, le albicocche essiccate dovranno risultare morbide ma asciutte.

Conservazione

Potete conservarle in un contenitore di plastica fino a 6 mesi: manterranno senza fatica le tutte le loro proprietà. In alternativa, provate la nostra torta con le albicocche secche: ve ne innamorerete!

Cosa ne dite di provare anche tutti i nostri dolci con le albicocche?

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Chef

ultimo aggiornamento: 10-04-2021


Frutta sciroppata fatta in casa: tutto quello che c’è da sapere

Marmellata di visciole, una conserva dal sapore antico