Alla scoperta del kiwi Nergi: un frutto piccolissimo, ma che contiene tutto

Piccolo, succoso, dolce e pieno di qualità ottime per la salute: il kiwi Nergi sarà il superfood dell’anno

Così piccolo, ma così ricco: il kiwi Nergi è un piccolo frutto che sta arrivando solo ora nei nostri supermercati, ma è pronto a diventare parte integrante della nostra dieta grazie alle sue splendide qualità.

Leggi anche: Affogato al Kiwi

E’ grande quanto un acino d’uva o anche meno, è verde, dolce e succoso: ciò che rende speciale il nergi sono le sue qualità e i suoi nutrienti, utilissimi al benessere dell’organismo. Si tratta a tutti gli effetti di un superfood.

Come il suo parente più grande, il kiwi, il nergi è una grande fonte di vitamina C, perfetto quindi in questa stagione per rafforzare il sistema immunitario. Ma non solo, il nergi è anche un elisir di giovinezza con la sua grande quantità di vitamina E, che combatte i radicali liberi.

Non finisce qui, perchè questo mini frutto, è ricco di magnesio ed è quindi un alleato contro lo stress quotidiano, ottimo snack nelle giornate più faticose. Offre anche un grande aiuto alla linea e all’intestino pigro, perchè è ipocalorico e contiene moltissime fibre.

Perchè arriva solo adesso da noi? Domanda lecita. Il Nergi è originario dell’Asia ed è una derivazione naturale della pianta Actinidia Arguta, che da qualche tempo si coltiva anche in Italia, nel Saluzzese in provincia di Cuneo. Non si tratta affatto di un OGM come si potrebbe pensare. Inoltre, quello che arriva nei nostri supermercati sarà proveniente dall’Italia.

Inizialmente, saranno prodotte 300.000 vaschette da 125 grammi, da qui fino a novembre, quando finisce la maturazione. Le coltivazioni però cresceranno sicuramente, perchè questo superfrutto andrà a ruba in poco tempo, merito delle sue grandi qualità.

ultimo aggiornamento: 09-09-2015

Roberta Picco

X