Le arance essiccate sono delle bellissime decorazioni di Natale, ma sono anche ottime da gustare. Scopriamo insieme come farle.

Essiccare la frutta è uno dei metodi di conservazione più antichi e se oggi possiamo contare su appositi elettrodomestici, un tempo avveniva all’aria o con il calore della stufa. Le arance essiccate sono un esempio di come questa tecnica di conservazione sia in auge ancora oggi, pur subendo alcune modifiche. Già perché l’essiccazione ha smesso di essere una mera tecnica di conservazione e si è trasformata in una vera e propria ricetta. Curiosi di scoprire come preparare le fette di arancia essiccate?

Come essiccare le arance

Esistono diversi modi per essiccare le arance che vanno dai più tradizionali, come quello all’aria, ai più rapidi con il forno, passando per i professionali con l’essiccatore. Il risultato però rimane invariato: delle fette di agrume ottime da candire, ricoprire di cioccolato o gustare in purezza. L’unica accortezza è quella di scegliere agrumi biologici la cui buccia non sia trattata dal momento che non andremo a rimuoverla.

Prima di procedere con l’essiccazione della arance vi consigliamo di lavarle e asciugarle accuratamente. Con un coltello affilato ricavatene poi delle fette di mezzo centimetro di spessore. Potete poi procedere con uno dei seguenti metodi.

Essiccare le arance all’aria

9 ricette autunnalli per la tua tavola

essiccare le arance sul termosifone
essiccare le arance sul termosifone

È il metodo più naturale ma anche quello che richiede più tempo. L’ideale sarebbe avere una stufa o un camino, ma anche un semplice termosifone vi garantirà un ottimo risultato.

  1. Adagiate le fette il più vicino possibile alla fonte di calore.
  2. Attendete 8-10 giorni per avere un’essiccazione completa.

Essiccare le arance al forno

essiccare le arance in forno
essiccare le arance in forno

Se cercate un metodo più rapido, il forno è la soluzione ideale. L’impegno richiesto è minimo, ma il risultato straordinario.

  1. Adagiate le fette di arancia su una teglia rivestita di carta forno e infornate a 100°C per 3-4 ore
  2. Rigiratele ogni 30 minuti.

Essiccare le arance con l’essiccatore

essiccare le arance con l'essiccatore
essiccare le arance con l’essiccatore

È il metodo più “professionale” ma ormai sono in molti a disporre di questo piccolo elettrodomestico. I tempi sono senz’altro più lunghi rispetto a quelli del forno, ma il processo avverrà alla perfezione perché gradualmente tutta l’acqua presente nel frutto evaporerà.

  1. Il tempo varia, a seconda della temperatura di lavoro, dalle 4-6 ore alle 12. L’unico modo per sapere quando sono pronte e controllare di tanto in tanto.

Essiccare le arance al microonde

essiccare le arance al microonde
essiccare le arance al microonde

È il metodo più veloce ma anche quello che richiede più attenzione.

  1. Le arance infatti andranno messe a potenza elevata per un periodo di tempo variabile.
  2. È importante non perderle mai di vista e girarle ogni 15-20 secondi per evitare che si brucino.

Come conservarle e usarle per decorare la casa

Una volta che avrete essiccato gli agrumi potrete conservarli in una latta per qualche settimana, aggiungerli in tè e tisane per aromatizzarli, oppure ricoprirli di cioccolato fondente per creare dei bellissimi regali gastronomici fatti in casa.

Arance essiccate
Arance essiccate

Potete utilizzare le arance essiccate per decorazioni natalizie, trapassando la polpa con uno spago e appendendole all’albero di Natale. Una stecca di cannella o una bacca di anice stellato completeranno il decoro e profumeranno i vostri ambienti.

Un’altra idea con le arance, perfetta da donare o gustare come comfort food, sono le arance candite. Provate quella che più vi piace! Inoltre, chi ama questo frutto, non può farsi scappare tutte le nostre ricette con le arance!

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Pranzo di Natale

ultimo aggiornamento: 16-12-2020


Irrefrenabile voglia di dolce? Provate la Nutella fritta!

Centrifugato di carote, zenzero e mela: un concentrato di energia e vitamine!