Ingredienti:
• 400 g di riso
• 2 bustine di zafferano
• 60 g di burro
• 60 g di caciocavallo grattugiato
• 200 g di carne trita mista
• 1/2 cipolla
• 1/2 carota
• 1/2 gambo di sedano
• 150 g di polpa di pomodoro
• 100 g di piselli
• 1/4 bicchiere vino bianco
• 2 uova
• 2 cucchiai di olio evo
• pangrattato q.b.
• sale q.b.. olio spray q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 100 min

Scopriamo come preparare gli arancini non fritti utilizzando la friggitrice ad aria. Poco olio per un piatto estremamente gustoso.

Trasformare una classica ricetta siciliana in una variante non fritta è un colpo di genio. Amici siculi però non abbiatecene se abbiamo cucinato gli arancini in friggitrice ad aria: sappiamo che la tradizione recita diversamente, ma ormai lo sapete: a noi piace sperimentare. Se poi il risultato è anche soddisfacente allora perché non dare una nuova interpretazione al piatto?

Per preparare le arancine siciliane in friggitrice ad aria siamo comunque partiti dalla ricetta classica, variando solo il metodo di cottura. Abbiamo ottenuto così degli arancini di riso fritti in friggitrice ad aria molto più leggeri dei tradizionali e soprattutto senza avere odori in cucina. Curiosi di scoprire come si fanno?

10 ricette detox per tornare in forma

arancini in friggitrice ad aria
arancini in friggitrice ad aria

Come preparare la ricetta degli arancini in friggitrice ad aria

  1. La sera prima, in modo che sia ben freddo, preparate sia il riso allo zafferano che il ragù. Cuocete il riso in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione quindi scolatelo e rimettetelo in pentola dove lo andrete a mantecare con il burro e lo zafferano.
  2. Preparate anche il ragù scegliendo la ricetta che preferite, l’importante è che risulti piuttosto asciutto. Noi prepariamo un trito di sedano, carota e cipolla e dopo averlo rosolato nell’olio extravergine, uniamo la carne. Lasciamo dorare qualche minuto prima di sfumare con il vino bianco. Regolato di sale, uniamo la polpa di pomodoro e proseguiamo la cottura per un’ora e mezza. Circa 15 minuti prima della fine, aggiungiamo i piselli.
  3. Una volta freddo, unite il caciocavallo grattugiato.
  4. Quando tutte i componenti degli arancini saranno pronti e ben freddi si procede con la preparazione: oliate una mano e stendete uno strato di riso. Posizionate al centro un cucchiaio di ragù e richiudete, sigillando bene.
  5. Formati tutti gli arancini, sbattete le uova in un piatto con un pizzico di sale e panateli, prima nell’uovo e poi nel pane grattugiato.
  6. Mano a mano che sono pronti posizionateli nel cestello della friggitrice ad aria. Spruzzateli un paio di flit di olio e cuoceteli a 200°C per 10 minuti, girandoli a metà cottura. Serviteli ben caldi.
Leggi anche
Ecco come fare gli arancini di riso al forno (deliziosamente senza glutine)

Conservazione

Gli arancini si conservano in frigorifero per un paio di giorni. Potete consumarli sia a temperatura ambiente che dopo averli riscaldati in friggitrice ad aria per un paio di minuti.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 18-02-2023


Pizza pazza del Carnevale… cosa volete di più?

Primi piatti veloci: 10 ricette semplici, gustose e sfiziose